Mercoledì, 12 Maggio 2021
Incidenti stradali Via dell' Aeroporto di Fiumicino

Investito e ucciso sulla Roma Fiumicino, i soldi smarriti ancora non reclamati da nessuno. Il punto sulle indagini

Denunciata per omicidio stradale la donna che ha travolto Marco Querini

I soccorritori su luogo della tragedia

Un automobilista che si è presentato in caserma per consegnare 360 euro raccolti sul luogo della tragedia, alcuni testimoni e le immagini video. Unica certezza la morte di un uomo, Marco Querini, travolto ed ucciso da un’auto in transito sulla Roma-Fiumicino dopo aver accostato la propria vettura ed essere sceso dall’abitacolo.

Restano però ancora un giallo le motivazioni che hanno portato il 56enne residente al Portuense ad accostare la propria Fiat Punto sulla carreggiata dell’A91 sabato mattina ed a scendere. Fra le ipotesi quella che si sia fermato improvvisamente dopo aver visto delle banconote sulla corsia dell’autostrada in direzione della Capitale.

Proprio su questo aspetto stanno cercando di fare luci gli investigatori della Polizia Stradale di Roma intervenuti sul posto assieme al 118, i carabinieri ed il personale Anas. Un mistero sul quale gli investigatori non si sbilanciano. Gli agenti intervenuti sul posto non avrebbero infatti rinvenuto del denaro sulla carreggiata, ma solo alcune banconote vicino al corpo privo di vita di Querini.

Ad avvalorare la tesi degli euro dispersi sulla Roma-Fiumicino un automobilista, che poche ore dopo la tragedia si è presentato alla caserma dei carabinieri di Villa Bonelli consegnando 360 euro. “Li ho trovati sull’autostrada dopo essermi fermato per chiedere i soccorsi”, le parole dell’uomo ai miltari dell’Arma che hanno poi comunicato la consegna agli agenti della Polstrada che stanno terminando gli accertamenti sull’investimento mortale.

Denunciata come atto dovuto per “omicidio stradale” la donna di 84 anni alla guida della Fiat 500 che ha travolto Marco Querini, la salma del 56enne è stata messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria con il sequestro sia dell’auto della vittima che di quella dell’anziana. Informata la Procura della Repubblica per quanto concerne la presenza dei soldi sull’A91 si entra nel campo delle ipotesi.

A differenza di quanto apparisse ai primi soccorritori, che non escludevano che i soldi in strada fossero stati smarriti dal finestrino aperto della stessa vittima, i rilievi scientifici sembrano portare ad una seconda ipotesi: ovvero quella che il denaro possa essere stato smarrito prima da un altro automobilista o motociclista in transito all’altezza del chilometro 6 e 800 della Roma-Fiumicino. Denaro che, come apprende RomaToday da fonti investigative, non sarebbe ancora stato rivendicato da nessuno.

Elementi utili alle indagini arriveranno dalle parole di altri testimoni e dalle immagini di videosorveglianza dell’autostrada che, oltre a riprendere le fasi dell’investimento mortale, potrebbero aver immortalato chi e da dove siano arrivati i soldi che Querini si sarebbe fermato a raccogliere. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investito e ucciso sulla Roma Fiumicino, i soldi smarriti ancora non reclamati da nessuno. Il punto sulle indagini

RomaToday è in caricamento