rotate-mobile
Incidenti stradali Eur / Via del Mare

Marco Filomeno morto a 30 anni in moto: era un noto barman nei locali di Roma e del litorale

Residente nella zona del Laurentino aveva lavorato al Gambrinus Beach come bartender e in diversi locali del centro della Capitale

Morto a 30 anni in sella alla sua moto. Aveva una vita davanti a sé Marco Filomeno, ennesima vittima delle strade di Roma. La 58esima dall'inizio di questo 2024, dove nell'ultimo week end sono state quattro le persone che non hanno potuto riabbracciare i loro cari. La passione per i viaggi e l'amore per il suo cane bassotto, Marco Filomeno aveva fatto una lunga gavetta sino a diventare un riconosciuto barman dei locali di Roma e del litorale di Ostia. Era residente in zona Malafede.

Marco Filomeno morto in un incidente stradale

Diplomato al liceo scientifico Primo Levi, Marco Filomeno aveva intrapreso a 14 anni un viaggio studio in Inghilterra, per perfezionare il suo inglese. Dopo il diploma le prime esperienze lavorative: magazziniere a Ciampino, addetto alla sicurezza per Aeroporti di Roma sino all'esperienza con Zétema, la società partecipata del comune che si occupa di cultura nella Città Eterna. Poi l'inizio del suo lavoro come barman in numerosi locali della città: al prestigioso Albergo del Senato, allo Sport City a Trigoria, al Nuvola Rosa bistrot all'Eur e al Gambrinus Beach di Ostia dove aveva lavorato come responsabile bartender. 

Il cordoglio degli amici

Una vita spezzata a 30 anni, fra lo sconcerto di amici e conoscenti. Alla notizia della sua morte in molti lo hanno voluto ricordare con decine di messaggi sui social: "Sono distrutto non c'è lo dovevi fare, bello bravo educato con un buonissimo Inglese. Orgoglioso di averti fatto il training". E ancora: "Amico mio, non ti dimenticherò mai", "Una delle persone più garbate, belle ed educate mai incontrate. Illuminerai ovunque arriverai. Per sempre Marco Filomeno". 

Morto sulla via del Mare

La vita di Marco si è spezzata alle 9:00 di domenica mattina quando la moto Yamaha che stava guidando, si è scontrata sulla via del Mare - zona Tor di Valle - con una Fiat Tipo condotta da una 49enne. Il giovane è morto praticamente sul colpo.  

Quattro morti nel week end

Marco Filomeno è solo l'ultima vittima di un week end da dimenticare. Un fine settimana drammatico dove tra venerdì e domenica hanno perso la vita quattro persone. Poche ore prima di Marco Filomeno, a perdere la vita è stato Ismail Moussqui, deceduto dopo aver perso il controllo del suo scooter e aver impattato contro un albero sulla circonvallazione Gianicolense, a Monteverde. Centauri ma anche pedoni: Francesco Messineo investito da un'auto mentre era tra le vetture in sosta e il marciapiede in via Suora Maria Mazziarello, all'Appio Tuscolano, e Stefano Cicconi, travolto dalla moglie al parcheggio del Santuario del Divino Amore. Un pesante bilancio sulle strade di Roma e provincia dove dall'inizio di quest'anno si conta una media di due vittime ogni tre giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marco Filomeno morto a 30 anni in moto: era un noto barman nei locali di Roma e del litorale

RomaToday è in caricamento