Ponte di Nona: fugge all'alt della polizia e si ribalta con l'auto

Denunciato a piede libero un 40enne, risultato poi essere il genitore del 15enne morto cinque giorni prima dopo una fuga su un'auto rubata terminata con un frontale in via Grappelli

Un inseguimento fotocopia con un esito differente. A collegare due fughe da un posto di blocco della polizia nel medesimo incrocio stradale il grado di parentela dei due 'protagonisti': padre e figlio. L'episodio si è verificato intorno alle 2 della notte dello scorso 10 aprile quando una volante del Commissariato Casilino Nuovo si è vista sfrecciare davanti una Citroen dopo avergli intimato l'alt per un controllo all'incrocio della rotatoria tra via di Salone e via Collatina.

INSEGUIMENTO E INCIDENTE - Non rispettato il segnale di stop l'automobile, con a bordo due persone, ha tentato una fuga a tutta velocità inseguita dagli agenti delle volanti del commissariato di Torre Maura, diretti dal dottor Francesco Zerilli. Un inseguimento concluso poco dopo con l'auto in fuga a ribaltarsi e a terminare la propria corsa fuori strada.

UN FERMO ED UN RICERCATO - Ad avere la peggio nel corso del cappottamento un 40enne residente nel vicino campo di via di Salone, fermato non senza difficoltà dagli agenti che lo inseguivano. Assieme a lui un altro passeggero, riuscito a dileguarsi prima di essere bloccato dai poliziotti. Identificato, il fermato è stato denunciato in stato di libertà per "resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale". L'auto non è risultata rubata.

PARENTELA - Condotto nel commissariato Casilino Nuovo gli agenti hanno quindi identiticato il fuggitivo che è risultato essere il padre di uno dei 15enne morti pochi giorni prima (all'alba del 4 aprile), dopo aver ingaggiato un inseguimento fotocopia con i poliziotti dopo non essersi fermato ad un posto di blocco nel medesimo incrocio (Collatina-via di Salone). Una fuga finita nel sangue con ben altro esito noto alle cronache cittadine. Il minorenne, che viaggiava a bordo di una Escort rubata poco prima in zona Prenestino, morì in seguito ad un frontale verificatosi in via Grappelli. Nello scontro morì anche un altro coetaneo del giovane mentre un terzo 15enne, rimasto illeso, venne fermato mentre tentava un estremo tentativo di fuga a piedi. Indenne anche conducente del Suv colpito nel sottopasso a due passi dal centro commerciale Roma Est.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INDAGINI - Denunciato l'uomo gli investigatori stanno cercando di risalire alla seconda persona in auto con lui, fuggita subito dopo il cappottamento della Citroen.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento