rotate-mobile
Incidenti stradali Grottarossa / Via Cassia Nuova

Morta a 18 anni sulla Cassia Nuova: motociclisti indagati per omicidio colposo

Continuano le indagini sulla tragedia che ha portato alla morte di Valentina Giannini. L'iscrizione da parte del Pm come atto dovuto

Sono indagati per omicidio colposo i due motociclisti coinvolti nell'incidente stradale che ha portato alla morte della 18enne Valentina Giannini. La tragedia si è consumata lo scorso venerdì 21 marzo sulla via Cassia Nuova per cause ancora al vaglio degli inquirenti. I due centauri, sia quello che guidava la moto sulla quale viaggiava la giovane vittima, sia quello che la seguiva e che l'ha investita dopo lo scontro con l'auto, sono stati iscritti nel registro dal Pm di turno come atto dovuto.

L'INCIDENTE - A quattro giorni dalla tragedia che è costata la vita a Valentina Giannini amici e conoscenti continuano a ricordarla sul proprio profilo Facebook, con frasi, ricordi e post. Continuano intanto le indagini per comprendere la dinamica precisa dell'incidente. Secondo una prima ricostruzione della Polizia Locale intervenuta sul posto una Fiat Panda avrebbe sorpassato il motoveicolo con sopra Valentina Giannini, urtandolo e forse agganciandolo. La vittima, seduta nel posto del passeggero, sarebbe stata scalzata dal sellino e successivamente investita da un'altra moto che passava sulla via.

MORTA SUL COLPO - La 18enne è morta sul colpo. I due centauri sono finiti in ospedale, uno in codice rosso trasportato in eliambulanza al Policlinico Universitario Agostino Gemelli, l'altro in codice verde. Uno dei due motoveicoli è finito incendiato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta a 18 anni sulla Cassia Nuova: motociclisti indagati per omicidio colposo

RomaToday è in caricamento