Lunedì, 26 Luglio 2021
Incidenti stradali

Ania: Roma è la città italiana con mortalità più alta

Umberto Guidoni, segretario della fondazione Ania, ha comunicato che secondo i dati riferiti al 2009, Roma risulta la città d'Italia con il tasso di mortalità più alto a causa degli incidenti stradali

Dagli ultimi dati riferiti al 2009 risulta che Roma è la città dove si muore di più in Italia a causa di incidenti stradali. I numeri registrano 198 morti nella sola capitale.

Lo ha riferito il segretario generale della fondazione Ania per la sicurezza stradale, Umberto Guidoni, in seguito ad un convegno sulla sicurezza nella capitale. Secondo le cifre fornite da Ania, si registra anche un aumento dei pedoni travolti e uccisi: sono stati 65 nel 2009 rispetto ai 52 del 2008. I feriti sono invece 18 mila.

“Avere il maggior numero di morti per incidenti stradali – commenta Samuele Piccolo, vice Presidente dell'Assemblea capitolina - è un primato inquietante e del quale avremmo davvero fatto a meno". Un primato, dice, "che ci deve far riflettere e capire che a Roma prevenzione e sensibilizzazione ad una guida sicura debbono essere l'obiettivo delle istituzioni e delle forze dell'ordine per evitare la mattanza che si verifica ogni giorno sulle strade della capitale.”

“Molto è stato fatto - spiega Piccolo - ma i dati dell'Ania dimostrano che c'é ancora tanto da fare. 198 morti, 4.200 feriti e 65 pedoni uccisi nel 2009 ci dicono che siamo di fronte ad una guerra che lascia le proprie vittime sull'asfalto e un bollettino quotidiano al quale ci stiamo tristemente abituando". "Obiettivo di questa amministrazione - conclude il Presidente- deve essere la sensibilizzazione di tutti i cittadini, soprattutto dei più giovani che sono coloro che pagano il prezzo più alto di questo massacro quotidiano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ania: Roma è la città italiana con mortalità più alta

RomaToday è in caricamento