menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente Galleria Giovanni XXIII, una ragazza si costituisce in caserma. Gabriel lotta tra la vita e la morte

Tre giorni dopo l'incidente la ragazza ha deciso di presentarsi in caserma. I familiari del 19enne avevano lanciato appelli sui social e anche sulla pagina Facebook di 'Chi l'ha visto?'

Una ragazza di 23 anni si è presentata presso la stazione dei carabinieri di Rignano Flaminio, costituendosi, confessando si essere lei alla guida della Fiat 500 rossa che sabato sera ha investito Gabriel I., 19enne alla guida del suo scooter Kymco Agility, lungo la galleria Giovanni XXIII.

La ragazza, nella mattinata di martedì 17 novembre (tre giorni dopo il sinistro), ha raccontato la sua versione dei fatti ai militari dell'Arma raccontando di aver sentito un "urto". Una confessione forse dettata dal tam-tam sui social dato dall'appello diffuso dalla famiglia di Gabriel che si era rivolta anche alla trasmissione Rai 'Chi l'ha visto?'.

I militari dell'Arma, dopo aver effettuato alcuni riscontri sull'incidente confrontandosi con la Polizia Locale, hanno denunciato la giovane per lesioni stradali gravissime e omissione di soccorso.

Sul caso, appunto, sta indagando il gruppo Gipt dei caschi bianchi che stanno cercando di ricostruire l'esatta dinamica del sinistro, dopo aver raccolto anche le testimonianze dei presenti. Già dai primi rilievi gli agenti avevano raccolto sul posto frammenti di un'auto rossa, effettivamente compatibili con la Fiat 500 della ragazza: ecco perché il mezzo è stato messo ora sotto sequestro.

Adesso bisognerà capire anche se le ragazza, così come lei stesso ha raccontato, fosse alla guida dell'auto investitrice e se fosse stata sotto effetto di alcolici o stupefacenti quella notte.

"Gabriel è gravissimo", avevano raccontato i familiari anche a RomaToday. Secondo quanto si è appreso, Gabriel è stato sottoposto a due delicati interventi di craniectomia per cercare di ridurre il grosso ematoma cerebrale, ma la sua situazione resta ancora grave. E' in coma da sabato sera.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento