rotate-mobile
Incidenti stradali Primavalle / Via di Torrevecchia

Filippo Barletta è morto in un incidente a 21 anni. Auto si tamponano per fare la foto dopo la tragedia

La polizia locale sta effettuando le indagini su chi stava guidando. Attesi i risultati dei test di alcol e droga

Filippo Barletta aveva 21 anni. Il ragazzo è stata la 47esima vittima della strada da inizio del 2024 a Roma e provincia. Il giovane stava tornando a casa, in zona Primavalle, dopo aver trascorso il sabato sera con gli amici.

Era a bordo di uno scooter Zontas con un amico. I due in via di Boccea, all'altezza dell'incrocio con via di Torrevecchia, alle 4.30 del mattino di domenica hanno sbandato e sono stati disarcionati, finendo con violenza sull'asfalto prima e contro il marciapiede poi.

Giallo su chi fosse alla guida

Filippo Barletta non ha avuto scampo. La polizia locale indaga per chiarire chi dei due stesse guidando. Già perché l'altro ragazzo, rimasto praticamente illeso, sotto choc per quello che aveva vissuto, è stato accompagnato in ospedale per accertamenti. Il giovane già ascoltato ieri, sarà risentito oggi nuovamente. Come da prassi è stato sottoposto all'alcoltest e al drugtest. 

La dinamica

Lo scooter Zontas, che ha riportato gravi danni nell’impatto, è stato sequestrato. In attesa dei risultati dell'autopsia, prevista all'istituto di medicina legale del Policlinico Gemelli, gli agenti della polizia locale hanno sequestrato le telecamere di zona per determinare se fra le concause della caduta dei due ragazzi possa esserci anche l'eccessiva velocità. Così come resta da capire se al momento dell'incidente ci fossero stati anche altri veicoli coinvolti, anche se al momento questa ipotesi non troverebbe conferme.

Il tamponamento dopo l'impatto

La tragedia della morte di Filippo Barletta, inoltre, sarebbe stata condita da un retroscena macabro. Poco dopo l'intervento dei soccorsi, qualcuno fra i passanti si sarebbe messo a riprendere la scena dell'incidente con lo smartphone.

Riprese che a un certo punto hanno anche provocato un tamponamento. Un automobilista con il cellulare in mano non si sarebbe accorso di un'altra vettura davanti alla sua. Nessuna conseguenza per i due, resta il gesto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filippo Barletta è morto in un incidente a 21 anni. Auto si tamponano per fare la foto dopo la tragedia

RomaToday è in caricamento