Giovedì, 18 Luglio 2024
Incidenti stradali Boccea / Via dell'Arrone

Incidente a Testa di Lepre, muore travolto da auto pirata. La figlia: "È stato abbandonato"

L'appello straziante sui social. La vittima, Domenico Rajmondi, stava tornando a casa in scooter quando è stato centrato da un'auto in pirata

Stava tornando a casa con lo scooter dopo aver lavorato in un terreno e portato a passeggio pecore e cavalli, all'altezza di via dell'Arrone - la strada che divide Testa di Lepre con Boccea -, ma è stato travolto e ucciso da una persona al volante di un'auto pirata, fuggita dopo l'impatto. Così è morto lo scorso lunedì 23 ottobre Domenico Rajmondi, un uomo di 60 anni molto conosciuto a Fiumicino. 

Sul caso indaga la polizia locale del comune aeroportuale, competente per territorio. L'impatto è avvenuto intorno alle 21 circa altezza di Testa di Lepre, vicino all'incrocio con via Arturo Pompeati Luchini, una strada di campagna poco illuminata. Secondo quanto ricostruito, Domenico Rajmondi sarebbe stato travolto probabilmente da un'auto o da un altro tipo di veicolo che lo ha scaraventato sull'asfalto uccidendolo sul colpo.

Lo scooter, un "cinquantino", è andato distrutto. Inutili i soccorsi del 118 che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo. Ora la polizia locale indaga. Il compito non sarà semplice. Lì la strada non presenterebbe telecamere e le vie di campagna vicine, potrebbero aver favorito la fuga.

Domenico Rajmondi, per molti, era una persona umile, un lavoratore. Si spostava con i mezzi pubblici e con lo scooter per coprire il tragitto casa lavoro. Accorato l'appello della figlia Fatima sul gruppo Facebook di quartiere di Testa di Lepre: "Mio padre è stato travolto e abbandonato come un cane. Se qualcuno sa qualcosa per favore mi scriva in privato". Sono 158 le vittime delle strade di Roma e dintorni in questo 2023. L'ultimo a Ostia, ieri, Vincenzo Muia, morto a 55 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente a Testa di Lepre, muore travolto da auto pirata. La figlia: "È stato abbandonato"
RomaToday è in caricamento