Sabato, 13 Luglio 2024
Incidenti stradali

"Ciao Vichingo". Il dolore per la scomparsa di Davide Rota, il 43enne morto su via di Vermicino

Lombardo di nascita, ma da tempo trapiantato in provincia di Roma. La sua bacheca facebook si è riempita del dolore degli amici

Si chiamava Davide Rota l'uomo che ha perso la vita in un incidente avvenuto nella giornata di venerdì su via di Vermicino. Originario di Sondrio, da tempo si era stabilito in provincia di Roma, tra i monti Prenestini e i Castelli. Proprio qui, per la precisione a Frascati, Rota era molto conosciuto avendo lavorato come barista e cameriere in diversi locali. Un contatto con il pubblico che l'ha reso conosciuto e riconoscibile a tanti. Ed anche per questo, nel giro di poche ore, la notizia della tragedia è passato di bocca in bocca, lasciando tutti sgomenti. 

La sua bacheca facebook, diventata altare per il dolore, è lì a dimostrarlo. Sono centinaia i messaggi lasciati da chi, anche solo di vista, lo conosceva, ne aveva incrociato la gentilezza e il sorriso. "Mancherà a tutti il tuo sorriso e la tua gentilezza. Fai buon viaggio Vichingo e che la terra ti sia lieve", scrive Danilo. Vichingo il soprannome che ricorre, con tante persone a salutarlo così. "Ciao Davide Rota", scrive Alessandro. "Di Vichingo ce n'era e ce ne sarà per sempre solo uno! Mancherai a tanti". E ancora Luana: "Tutta la vita a combattere per andare avanti ed in un attimo tutto finito, non credo dovesse essere la tua fine questa, la vita però ha voglia di giocare con noi". Tiziana: "Non dimenticherò mai la tua simpatia e il tuo sorriso. Sei e rimarrai una persona speciale". 

La tragedia stradale è avvenuta poco dopo alle 8:30 del 10 marzo in via di Vermicino, al confine fra i comuni di Roma e Frascati. All'altezza del civico 324, lo scontro fra l'Iveco (alla cui guida c'era un cittadino romeno di 43 anni) e una Fiat Punto. Uno scontro frontale. A bordo dell'utilitaria italiana Davide Rota, per cui non c'è stato nulla da fare. Il personale del 118 intervenuto nella periferia est della Capitale nulla ha potuto se non constatarne il decesso. A seguito dell'urto è stata coinvolta anche una Fiat 500 L, con la donna alla guida, di 32 anni, trasportata per accertamenti all'ospedale di Ariccia in codice verde e dimessa poco dopo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ciao Vichingo". Il dolore per la scomparsa di Davide Rota, il 43enne morto su via di Vermicino
RomaToday è in caricamento