Via Gioberti: ciclista finisce in una voragine

Per il 56enne trasporto in codice all'Umberto I. La sua bici è finita in una voragine all'altezza dell'incrocio con via Amendola

Foto a sinistra twitter Gaetano basso. Foto a destra twitter SoloARoma

L'immagine della bici incastrata tra la voragine e il pannello usato per coprirla in pochi minuti ha fatto il giro del web. Erano da poco passate le 7.45 di questa mattina quando un uomo di 56 anni, in transito con la sua bici all'incrocio via Gioberti/via Amendola, è letteralmente finito nella voragine. La due ruote si è impuntata, scaraventando il ciclista in aria e poi sull'asfalto. Sul posto un'ambulanza che ha trasportato il 56enne all'Umberto I, dove è entrato in codice giallo. Per lui contusioni non gravi, ma tanto spavento. 

Ma cosa è successo? All'altezza di quell'incrocio da tempo c'è una vera e propria voragine, coperta con una lastra di legno che, non si capisce bene il motivo, ha lasciato scoperto uno spiraglio. Il ciclista è finito appunto in questo pertugio. Ad effettuare i rilievi gli agenti del I gruppo Trevi della polizia locale di Roma Capitale.

Il responsabile della ciclabilità della giunta Raggi, Paolo Bellino, appresa la notizia, ha inviato una lettera al direttore del dipartimento Lavori pubblici e al comandante del I gruppo della Polizia di Roma Capitale. Scrive Bellino: "Vi chiedo di individuare la responsabilità di quanto accaduto in via Gioberti oggi, dove un ciclista è caduto in una fessura tra la lastra a protezione di una buca e l'asfalto, e provvedere alle relative sanzioni. Oltre che, naturalmente, all'immediato ripristino della sicurezza del luogo".

L'immagine, comica nella sua "drammaticità", ha fatto il giro del web, riaprendo le polemiche sullo stato delle strade della Capitale. 

BiciRoma sulla vicenda commenta: "Roma è sempre più pericolosa per i ciclisti come testimonia anche quest’ultimo fatto per il quale attendiamo dalla Sindaca Raggi (che in 8 mesi non ha ancora incontrato le associazioni dei ciclisti) immediati provvedimenti per la sicurezza dei ciclisti e lo sviluppo della mobilità ciclistica e sostenibile a Roma. I ciclisti, cittadini virtuosi, non vengono ascoltati e soprattutto sono lasciati in questa giungla costituita da piste ciclabili interrotte e che stanno franando e con strade che rappresentano vere e proprie trappole come via Gioberti". 

Non ci sono soldi per la manutenzione. Sulla Colombo ora si va più piano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento