Domenica, 21 Luglio 2024
Incidenti stradali

Antonello Crescenzi, chi è l'uomo morto dopo essere precipitato con l'auto dalla tangenziale

Sono attesi nei prossimi giorni gli esiti dell'autopsia e i tossicologici. Indaga la polizia locale

"Compagno di squadra, compagno di reparto, una notizia terribile, buon viaggio Nello". Gli amici e i parenti di Antonello Crescenzi, sono in lutto. Il 43enne romano è morto dopo essere precipitato con la sua Bmw dal cavalcavia della tangenziale est, all'altezza della stazione Tiburtina. Uno schianto al suolo violento, che non ha lasciato scampo ad Antonello Crescenzi.

La notizia della sua drammatica e improvvisa scomparsa si è diffusa in breve tempo. Sono tanti i messaggi di cordoglio sui social: "Ciao Nello, fai buon viaggio". Sulla sua pagina Facebook si vedono le immagini di lui, sempre sorridente. In una, anche insieme a Paul Pogba, ai tempi della Juventus, la sua squadra del cuore.

Le indagini per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto sono in corso e la polizia locale ha acquisito le immagini riprese dalle telecamere presenti lungo quel tratto di strada. Non è chiaro se Antonello Crescenzi abbia perso il controllo della vettura a causa di un errore o di un malore oppure di un colpo di sonno. Di certo, quel che resta della sua Bmw è stato sequestrato per essere sottoposto a perizia tecnica.

Sono attesi nei prossimi giorni anche gli esiti dell'autopsia e i test tossicologici, ordinati come normale prassi di ogni incidente stradale. La polizia locale, come da prassi in questi casi, farà anche una verifica sulla segnaletica stradale. Esclusa l'ipotesi che nel sinistro sia coinvolta un'altra auto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonello Crescenzi, chi è l'uomo morto dopo essere precipitato con l'auto dalla tangenziale
RomaToday è in caricamento