Perde il controllo dello scooter e cade: l'avvocato Alessandro Vettese muore dopo tre giorni di agonia

L'incidente in via Petroselli, di fronte all'anagrafe. Portato al San Camillo, il noto professionista di Cassino è morto dopo tre giorni

Lutto a Cassino. La cittadina della provincia di Frosinone piange il noto avvocato Alessandro Maria Vettese, 48 anni, che ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto la sera del 29 dicembre a Roma. Ricoverato in codice rosso all'ospedale San Camillo, Vettese è morto dopo tre giorni di agonia. Troppo gravi le ferite a segutio della caduta dal suo scooter avvenuta alle 23.50 in via Petroselli, di fronte all'anagrafe. 

A bordo del suo scooter Piaggio stava percorrendo la centralissima via che conduce a piazza Venezia quando, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo, finendo contro dei parapedonali presenti in quel tratto di strada. Sul posto sono intervenuti i vigili del I gruppo Trevi, impegnati a ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.  

Come riporta Angela Nicoletti su FrosinoneToday, Alessandro Maria Vettese da tempo era parte integrante di un studio legale tra i più famosi in Europa e con uffici oltre che a Roma anche a Milano e Parigi. La notizia della sua morte ha lasciato annichiliti quanti conoscevano l'avvocato Vettese che a Cassino, dove tornava assiduamente e dove vivono i genitori Domenico e Rossella, ha frequentato tutte le scuole fino alla maturità. Poi gli studi di Giurisprudenza nella Capitale e l'avvio di una brillante carriere sognata e meritata. Fino al tragico destino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento