Incidente sull'A1: minibus tampona furgone sei morti. Tra loro una bambina

Lo scontro mortale all'alba tra Colleferro e la Diramazione Roma Sud. Sul posto vigili del fuoco e polizia stradale. Otto i feriti

Tragedia all'alba sull'autostrada A1 Napoli-Roma dove sei persone sono morte in seguito ad un incidente verificatosi nel tratto compreso tra Colleferro e la Diramazione Roma Sud, in direzione Firenze. Il tamponamento tra un minibus Mercedese Sprinter con a bordo 8 persone ed un furgone Ducato che viaggiava con una famiglia di due adulti e quattro bambini si è registrato intorno alle 5.30 di questa mattina al chilometro 576. 

CINQUE MORTI SUL COLPO - Secondo i primi rilievi effettuati dagli agenti della PolStrada, il minibus con targa romena con a bordo le otto persone ha tamponato il furgone all'altezza di Colleferro per cause ancora in via di accertamento.  L’urto è avvenuto sulla prima corsia di marcia ed è stato violentissimo. Un impatto fatale con cinque degli otto occupanti del van, tutti cittadini romeni ma residenti ad Eboli, morti sul colpo. 

BAMBINA DI 15 MESI MORTA A TIVOLI - A bordo del minibus anche una bambina di 15 mesi morta all'ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli nonostante i tentativi di salvarla. Feriti anche gli altri due cittadini romeni a bordo del van. 

FAMIGLIA SUL FURGONE - Tutte ferite e soccorse in diversi ospedali della Capitale, anche se non in pericolo di vita, le sei persone a bordo del furgone tamponato. Sono un uomo ed una donna originari del Marocco ma residenti in Calabria, e quattro bambini con età compresa tra i dieci anni e i pochi mesi di vita. 

DUCATO IN STRADA - Secondo quanto ricostruito dagli investigatori l'impatto sarebbe avvenuto perchè il Ducato si era fermato nella corsia di marcia dopo essersi accorto, forse, di aver sbagliato uscita. La famiglia marocchina, infatti, era diretta a Civitavecchia per imbarcarsi. Altri mezzi in transito sul posto subito dopo lo schianto sono riusciti a evitare i detriti dell'incidente sull'asfalto e conseguenze ancora peggiori.

RILIEVI - Sul luogo dell'incidente sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale della Sottosezione Autostradale Roma, dirette dal dottor Ciprano, i Vigili del Fuoco, il personale della Direzione 5° Tronco di Fiano Romano, i soccorsi meccanici e Sanitari. Sono in corso gli accertamenti per identificare tutti gli occupanti dei mezzi coinvolti nell’incidente e per avvertire i familiari di quanto accaduto.

VIABILITA' - L’incidente non ha provocato gravi conseguenze sul traffico veicolare ma la “bretellaFiano San Cesareo è stata chiusa per permettere il soccorso delle vittime ed i rilievi dell’incidente stradale. Si è provveduto ad incanalare tutto il traffico proveniente da sud verso Roma e verso il nord che è stato poi deviato verso il Gra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento