Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Incidente di Piazza dei Tribunali: Campanelli agli arresti domiliari

Il gip ha accolto la richiesta fermo, disponendo però gli arresti domiliari. I pm avevano chiesto il carcere. Il giovane sottoufficiale di Marina guidava con un tasso d'alcol nel sangue 3 volte superiore alla norma

Si complica la posizione di Giacomo Campanelli, il 23enne sottoufficiale della Marina alla guida della Punto protagonista dell' incidente a Piazza dei Tribunali domenica scorsa in cui hanno perso la vita Giulia Brignone e Valentina Arru.

Da indagato infatti Campanelli è passato agli arresti domiciliari con l'accusa di duplice omicidio colposo e lesioni gravissime. Il gip di Roma ha accolto quindi la richiesta del pubblico ministero Clara De Cecilia, la quale però aveva chiesto la custodia cautelare in carcere,

A spiegare il provvedimento c'è l'ordinanza del Gip in cui c'è scritto che Campanelli aveva un tasso di alcol pari a 1,40, (3 volte circa il consentito) e giustifica la misura cautelare con il pericolo di reiterazione del reato e che Campanelli era in stato psicofisico alterato.

La procura aveva chiesto a un tecnico di verificare se la Fiat Punto condotta da Campanelli avesse dei problemi al servosterzo così come sostenuto dal giovane. Si può ipotizzare che, visto il provvedimento, l'auto fosse in condizioni non tali da provocare l'incidente.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente di Piazza dei Tribunali: Campanelli agli arresti domiliari

RomaToday è in caricamento