Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Trascinata dalla metro: l'incidente in un video. Atac: "Già assunti provvedimenti"

L'azienda però non rende note le decisioni assunte. In uno dei video pubblicati dal Corsera il macchinista sembra mangiare un boccone pochi istanti prima dell'incidente

Tenta di salire in metro quando le porte ormai stanno per essere chiuse. Il macchinista sembra mangiare, controlla dallo specchietto retrovisore, di nuovo sembra portare un altro boccone, chiude le porte e poi riparte. Sono le sequenze dell'incidente andato in scena pochi minuti prima delle 21.00 di mercoledì 12 luglio. A mostrarle un video pubblicato in esclusiva dal Corriere della Sera.

La registrazione delle telecamere di sorveglianza

Il video del Corriere della Sera fornisce un'idea più chiara di quanto accaduto mercoledì.

Siamo alla stazione Termini sulla banchina della linea B in direzione Laurentina. La donna, rimasta incastrata con il braccio destro all’interno di uno dei vagoni posizionati nella parte finale del convoglio, riesce a staccarsi dal treno in corsa solo dopo una decina di secondi e restare sulla banchina prima che questo entri in galleria. A facilitare il salvataggio della donna altri passeggeri che hanno provveduto a tirare il freno di emergenza

Due le posizioni delle telecamere che sicuramente avranno aiutato gli inquirenti nel meticoloso lavoro di indagini. In un primo video si nota il macchinista impegnato a portare alla bocca del cibo con una forchetta preso da un contenitore e lo si nota anche guardare nello specchietto retrovisore prima di chiudere le porte. Nel secondo video si nota, invece, la donna tentare la salita all’interno del vagone tra le porte ormai semichiuse. Qui è possibile vedere altri utenti rimasti sulla banchina mentre tentano di catturare l’attenzione dell’autista che ormai è partito. La donna riesce a liberarsi poco prima che il convoglio entri in galleria.

La posizione di Atac

"Fin dall'alba di giovedi l'azienda, ai massimi livelli, ha iniziato a esaminare tutto il materiale disponibile utile a comprendere il terribile accaduto. Sono stati esaminati i filmati, il materiale e gli impianti e da subito e' stata costituita una commissione di inchiesta da parte Atac che sta procedendo con gli organismi di vigilanza preposti a valutare tutti gli elementi per la corretta ricostruzione dei fatti e le effettive responsabilità", fanno sapere dall'azienda dei trasoporti. "Fin da giovedi Atac ha un quadro abbastanza dettagliato sui fatti effettivamente occorsi, ma non può, essendo attivi gli inquirenti, rendere pubbliche le proprie valutazioni. Ciò ha purtroppo permesso la pubblicazione sulla stampa di ricostruzioni non rispondenti ai fatti", hanno aggiunto da Atac. "Nemmeno oggi, dopo la pubblicazione di alcuni frammenti di filmato, che permette di spazzare via alcune circostanze non vere Atac può offrire la sua ricostruzione dei fatti anche per i principi che regolano il lavoro degli inquirenti che stanno operando e ai quali Atac conferma di essere a disposizione". L'azienda ha fatto sapere, inoltre: "Provvedimenti necessari sono gia stati assunti. Funzionari Atac si sono più volte recati all'ospedale, dove la signora è ricoverata e alla quale Atac rivolge  il profondo dispiacere per l'accaduto e le proprie scuse. L'azienda sottolinea di essere pronta a fare quanto nella sua disponibilita' per alleviare il suo dolore e il suo disagio".

L’incidente avvenuto nella serata di mercoledì

La vittima Natalya Garkovich, una cittadina di origini bielorussie, è stata trasportata in condizioni gravi all’ospedale San Giovanni ma non è in pericolo di vita. A farle visita anche l’assessora alla mobilità del Comune di Roma Linda Meleo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trascinata dalla metro: l'incidente in un video. Atac: "Già assunti provvedimenti"

RomaToday è in caricamento