menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Incidente in una palazzina in ristrutturazione: grave operaio, è in fin di vita in ospedale

Il 38enne elitrasportato d'urgenza all'ospedale San Camillo da Fiumicino. Accertamenti da parte della polizia

Potrebbe aver accusato un malore mentre stava svolgendo un sopralluogo in un'abitazione privata dove sono in corso dei lavori di ristutturazione. A lottare fra la vita e la morte in un letto d'ospedale un operaio romeno di 38 anni, elitrasportato all'ospedale San Camillo in condizioni critiche. L'incidente sul lavoro poco dopo le 13:00 di giovedì 16 gennaio a Fiumicino

Secondo quanto si apprende l'operaio si era recato nell'immobile dove sono in corso dei lavori di ristutturazione assieme al proprietario dello stabile. Mentre erano intenti a svolgere dei sopralluoghi il 38enne avrebbe perso i sensi mentre si trovava al secondo piano di una villetta.

Allertati i soccorsi le condizioni dell'uomo sono apparse da subito gravi con il 38enne elitrasportato d'urgenza al nosocomio di circonvallazione Gianicolense. Sul posto sono poi arrivati gli agenti del commissariato Fiumicino di polizia che hanno ascoltato la testimonianza del proprietario della casa che ha riferito loro di un possibile malore accorso all'operaio. 

Al San Camillo si sono poi recati gli agenti del commissariato San Paolo, con il personale medico che ha riferito loro di non aver riscontrato la presenza di ferite lacero contuse alla testa del 38enne (possibile conseguenza di una caduta). L'uomo potrebbe aver avuto un malore. 

Con l'operaio in fin di vita in ospedale, gli investigatori stanno terminando gli accertamenti per comprendere esattamente cosa ha determinato l'accaduto. Al momento non è esclusa nessuna ipotesi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento