Cronaca

Inchiesta Vigili, Confesercenti: "Il racket non c'è"

Valter Giammaria, presidente di Confesercenti, afferma che in merito al presunto racket di licenze "ci sono fatti episodici che vanno colpiti ed estirpati"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"No, questo racket non c'è. Ci sono fatti episodici che vanno colpiti ed estirpati". Così il presidente della Confesercenti di Roma, Valter Giammaria, al termine del vertice in Prefettura, risponde sul presunto racket di licenze. Giammaria poi aggiunge: "Non è possibile che un imprenditore sia messo in queste condizioni, invitiamo i commercianti a denunciare. Dobbiamo semplificare la macchina amministrativa e questo protocollo ha l'obiettivo di contrastare tutte le cose che non vanno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Vigili, Confesercenti: "Il racket non c'è"

RomaToday è in caricamento