Cronaca Garbatella / Via Padre Semeria

Piromani scatenati nella notte, sette gli incendi: a fuoco scooter e cassonetti

Sette gli interventi di vigili del fuoco e polizia fra la Garbatella e San Giovanni

Una lunga notte di fuoco. Piromani scatenati a Roma dove sono stati dati alle fiamme decine di cassonetti dei rifiuti e scooter. Due le zone nel mirino degli incendiari la Garbatella e San Giovanni. Sette le strade interessate dai roghi, tutto dolosi come accertato da vigili del fuoco e polizia. 

Cassonetto in fiamme su circonvallazione Ostiense

La calda notte ha cominciato a prendere corpo poco dopo l'1:00 quando al 112 è arrivata la richiesta di intervento per un cassonetto in fiamme vicino la sede del giornale Repubblica, fra via Cristoforo Colombo e la circonvallazione Ostiense. 

Due incendi alla Garbatella

Nemmeno il tempo di spegnere il primo rogo, che pompieri e agenti del Commissariato Colombo di polizia sono stati allertati per altri due incendi ancora a Garbartella, nelle vicine piazza Giovanni Da Lucca e via Padre Semeria. Ben più grave la scena, con i piromani che hanno concentrato le loro attenzioni su alcuni scooter parcheggiati fra le due strade. Dodici quelli interesati dagli incendi, con sei mezzi andati distrutti ed altrettanti parzialmente danneggiati, a cui si deve aggiungere un secondo cassonetto per la raccolta dei rifiuti dato alle fiamme "dolosamente". 

Incendio di cassonetti a San Giovanni

Dopo circa un'ora dal primo intervento alla Garbatella, alle 2:20 circa sono state quattro le richieste d'intervento per altrettanti incendi di cassonetti, questa volta nella zona di San Giovanni. Quattro i contenitori per la raccolta dei rifiuti incendiati fra via Etruria, via Albenga, via Albalonga e via Imera. 

Una notte di fuoco dunque, nel corso della quale ignoti hanno dato alle fiamme 12 scooter e sei cassonetti per la raccolta dei rifiuti. Accertata la natura dolosa di tutti e sette gli incendi, sui roghi indaga la polizia di Stato che ha acquisito le immagini video delle strade interessate a caccia di elementi utili a risalire ai piromani. 

Cassonetto carta bruciato circonvallazione Ostiense - set. 2021-2

La nota di Ama sui cassonetti dati alle fiamme 

Come scrive Ama Spa in una nota: "Questa notte sono stati dati alle fiamme 8 contenitori stradali (7 cassonetti ed una campana per il vetro). Colpiti questa volta da un fenomeno che si fa sempre più preoccupante di giorno in giorno i quadranti Sud (circonvallazione Ostiense) ed Est (San Giovanni – via Imera, via Albalonga, via Etruria e via Albenga) della Capitale. La Municipalizzata capitolina per l’ambiente sporgerà oggi stesso, come sempre, denuncia contro ignoti e, ove necessario, avvierà l’iter complesso per la rimozione del materiale speciale combusto, al fine di ripristinare nel più breve tempo possibile le condizioni di fruibilità e decoro delle postazioni interessate".

"Siamo di fronte a una vera e propria escalation criminosa – sottolinea l’Amministratore Unico di AMA, Stefano Zaghis –. Dopo i cassonetti incendiati a Ostia, a distanza di qualche giorno, i piromani tornano a colpire altri quadranti cittadini. Dobbiamo fare fronte comune per difendere un patrimonio pubblico da questi attacchi meschini e vili. Tali atti, infatti, oltre al danno ambientale, comportano ingenti costi che ricadono su tutta la collettività. Solo nel 2020, AMA ha speso complessivamente circa 200mila euro per rimuovere e sostituire i contenitori dati alle fiamme: somma che avrebbe invece potuto investire in altri servizi per i romani". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piromani scatenati nella notte, sette gli incendi: a fuoco scooter e cassonetti

RomaToday è in caricamento