rotate-mobile
Cronaca Santa Marinella

I fuochi d'artificio esplosi durante un compleanno fanno scoppiare un maxi incendio

I Carabinieri sono riusciti ad identificare la responsabile dell'accensione dei fuochi, una ragazza di 21 anni, zia del festeggiato

Si è fatta prendere troppo la mano dai festeggiamenti per un compleanno e, a causa dei fuochi d'artificio esplosi, si è sviluppato un maxi incendio che ha distrutto tre ettari di terreno. Notte di fuoco sul litorale dove, nella serata di ieri verso le ore 22, i vigili del fuoco e i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Civitavecchia, sono intervenuti in una villetta di via dell'Etruria, nel comune di Santa Marinella dove, appunto, a seguito dell'accensione di alcuni fuochi d'artificio fatti esplodere durante i festeggiamenti di una festa privata di un bambino di 10 anni, si è sviluppato un vasto incendio in un campo di sterpaglie di circa 3 ettari adiacente alle abitazioni.

Per lo spegnimento delle fiamme è intervenuto personale della Protezione Civile e i Vigili del Fuoco, che hanno lavorato per tre ore. I Carabinieri sono riusciti ad identificare la responsabile dell’accensione dei fuochi, una ragazza di 21 anni, la zia del festeggiato, che è stata denunciata a piede libero per "incendio ed accensioni ed esplosioni pericolose".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I fuochi d'artificio esplosi durante un compleanno fanno scoppiare un maxi incendio

RomaToday è in caricamento