Baraccopoli di via Lombroso, incendia rifiuti in strada: arrestato

Un 50enne è stato sorpreso in via Cesare Lombroso proprio mentre stava appiccando le fiamme ad un cumulo di rifiuti e poi arrestato

E' stato sorpreso a bruciare rifiuti in strada. E' accaduto in zona Ottavia, in via Cesare Lombroso, dove un 50enne bosniaco è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario.

A seguito delle numerose segnalazioni di alcuni roghi tossici pervenute dai residenti nella zona della baraccopoli di via Cesare Lombroso, i Carabinieri hanno organizzato un servizio di osservazione per cogliere in flagranza gli autori. 

E' in questo contesto che i militari hanno arrestato il cinquantenne domiciliato nell'insediamento di via Lombroso, sorpreso proprio mentre stava appiccando le fiamme ad un cumulo di rifiuti depositati in maniera incontrollata in un’area incolta nei pressi del suo campo.

Durante la perquisizione, inoltre, il nomade è stato trovato in possesso di una carta di credito alterata, sprovvista dei dati identificativi dell’intestatario, che è stata sequestrata.

Il 50enne, arrestato con le accuse di "combustione illecita di rifiuti e detenzione illecita di carta di credito", è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.

LEGGI ANCHE

Incendio alla baraccopoli di via Lombroso: in fiamme cassonetti e rifiuti

Via Cesare Lombroso assediata dai roghi tossici. Cittadini esasperati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento