Ostia, fiamme nella sede dell'associazione 'Quore Matto' attiva contro la mafia

Appena tre giorni fa, l'associazione ha preso parte alla manifestazione 'Spiazziamoli' contro la mafia e la corruzione a Roma

L'incendio del giardino dell'associazione 'Quore Matto'

Un incendio, questa notte alle 4, ha distrutto i locali dell'associazione 'Quore Matto' sul Lungomare Paolo Toscanelli 168. Il locale, adibito anche a pub, è stato luogo di un vero e proprio "attentato incendiario". Le fiamme hanno coinvolto un telone pubblicitario di plastica che si trovava tra il giardino dell'associazione e un'abitazione privata.

IN FIAMME GLI ARREDI E L'INGRESSO - Ignoti hanno dato alle fiamme gli arredi del giardino servendosi di stracci imbevuti di liquido infiammabile. Poi hanno fatto lo stesso con un portoncino, che pensavano fosse un ingresso del locale, non immaginando invece si trattasse dell'appartamento di un'anziana. Provvidenziale l'intervento di un agente della Polizia del Commissariato del Lido su una volante di passaggio, che ha spento l'incendio con la pompa dell'acqua trovata nel cortile.

LOTTA CONTRO LA MAFIA - Appena tre giorni fa, l'associazione 'Quore Matto' ha preso parte alla manifestazione 'Spiazziamoli' contro la mafia e la corruzione a Roma. "Forse in questo modo pensano di intimidirci – ha commentato Giovanni Zannola, vice-presidente di 'Quore Matto' nonchè consigliere PD del X Municipio – sicuramente, in una volta sola, hanno voluto colpire me come amministratore e l'associazione per le sue attività rivolte al sociale e alla legalità. Ma questi codardi armati di prepotenza non ci intimoriscono".

MAGGIORE SORVEGLIANZA - "Certi atti sono vili e ignobili esattamente come chi li commette – ha dichiarato il presidente dell'associazione Fabrizio Nikzad – per tutelare chi frequenta e lavora dentro 'Quore Matto' saremo comunque costretti ad installare un sistema di allarme e videosorveglianza".

OSTIA ZONA A RISCHIO - "Siamo senza parole soprattutto dopo un fine settimana in cui il Municipio ha aderito, insieme a molte associazioni culturali, a numerose iniziative contro la violenza sulle donne e ogni tipo di criminalità. L'episodio intimidatorio torna a farci riflettere sugli interessi che una zona come Ostia può suscitare ma nello stesso tempo ci convince a insistere nella battaglia per la legalità", ha commentato l'assessora al Welfare e alla Salute del X Municipio Emanuela Droghei.

"NON LASCIAMO SOLO ZANNOLA" - "In attesa dei risultati delle indagini che stanno svolgendo gli agenti del Commissariato Lido di Ostia, manifesto preoccupazione per il tentativo di incendio doloso, avvenuto la scorsa notte sul lungomare Paolo Toscanelli. - ha reso noto il presidente del X Municipio Andrea Tassone - Spero non si tratti di un atto intimidatorio legato all'attività politica del consigliere del Pd Zannola, ma qualora lo fosse è evidente che l’amministrazione continuerà nella sua azione di contrasto della illegalità, e reagirà compatta non lasciando solo il nostro consigliere municipale". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento