rotate-mobile
Cronaca Pomezia

Pomezia: evacuato Castel Romano. Sinistra Italiana: "Raggi chiuda negozi vicino a incendio"

Sinistra Italiana incalza: "Già una dipendente dell'Outlet di Castel Romano è andata in ospedale non aspettiamo altri casi prima di prendere provvedimenti"

Monta la preoccupazione tra i cittadini, in particolare tra chi abita o lavora nel quadrante sud di Roma, per la nube di fumo sprigionata dal maxi incendio di Pomezia, in cui è stata distrutta la fabbrica Eco X di stoccaggio di rifiuti. 

Questa mattina, fino alle 12, l'outlet di Castel Romano è stato evacuato per motivi precauzionali. "La direzione del Castel Romano Designer Outlet ha voluto constatare con precisione eventuali rischi, al fine di tutelare la sicurezza e la salute dei dipendenti e dei clienti. Il direttore del Centro, verificata con le autorità preposte l’assenza di pericolosità alcuna ha previsto la riapertura per le ore 12", ha reso noto la direzione del centro commerciale in una nota apparsa su Facebook. 

Incendio a Pomezia: le operazione di spegnimento

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE: IL VIDEO

Ad intervenire sulla vicenda gli esponenti di Sinistra Italiana Stefano Fassina, Loredana De Petris e Massimo Cervellini: "Chiediamo alla sindaca Raggi di fare una ordinanza per chiudere provvisoriamente tutte le attività economiche vicine all'area del grave rogo di ieri ricadenti nel territorio comunale di Roma. Già una dipendente dell'Outlet di Castel Romano è andata in ospedale non aspettiamo altri casi prima di prendere provvedimenti". 

LEGGI ANCHE: 

L'INCENDIO A POMEZIA: TUTTO IL RACCONTO

"C'E' RISCHIO PER ROMA": LA BUFALA

LEGAMBIENTE: "INCENDIO PEGGIORE DEGLI ULTIMI ANNI"

VIDEO DELLO SPEGNIMENTO DELL'INCENDIO

VIDEO DALL'ELICOTTERO DEI VIGILI DEL FUOCO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pomezia: evacuato Castel Romano. Sinistra Italiana: "Raggi chiuda negozi vicino a incendio"

RomaToday è in caricamento