Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Monte Mario / Via di Villa Madama

Incendio a Monte Mario: fiamme verso il don Orione e la Madonnina

Le fiamme hanno minacciato la Madonnina di Monte Mario e lambito la comunità don Orione. In totale 17 gli incendi in città, 500 mila i litri d'acqua per spegnerli

Foto Twitter luca_bianchini

Ancora fiamme nella già martoriata collina di Monte Mario. Dopo gli incendi che hanno colpito l'area intorno a via di Villa Madama, le fiamme oggi sono riprese intorno alle 10. A bruciare la parte della collina che sovrasta lo stadio Olimpico. Le fiamme hanno lambito la zona di Villa Madama e della comunità Don Orione, nella cui area sorge la statua della Madonnina.

I vigili del fuoco hanno domato le fiamme con elicotteri. Sul posto è intervenuta anche la Protezione civile. Altri roghi, di lieve entità, si sono registrati nella capitale e nalla provincia.

Il rogo è stato spento intorno alle 12.30, grazie all'intervento degli uomini del comando provinciale di Roma del Corpo Forestale dello Stato e della Protezione Civile di Roma Capitale, l'incendio divampato intorno alle 10.45 di questa mattina. Le fiamme si sono propagate per mezzo ettaro, arrivando a circa 200 metri dall'istituto Don Orione e dalla celebre Madonnina. In base ai primi elementi raccolti da chi è intervenuto è molto forte l'ipotesi che il rogo sia di origine dolosa.

La Protezione Civile ha diramato un comunicato in cui dichiara: “Risulta domato, al momento, l'incendio che in mattinata è divampato in zona Monte Mario, a Roma. L'intervento della Protezione Civile della Regione Lazio, prosegue la nota, ha permesso di circoscrivere dapprima le fiamme, evitando che il rogo si sviluppasse anche nella zona boschiva che circonda la Madonnina e successivamente di spegnere l'incendio. Sul posto sono stati inviati 2 elicotteri, uno della Protezione Civile regionale e uno del Corpo Forestale dello Stato, tra quelli in dotazione alla flotta della Protezione Civile regionale. A lavoro anche 4 squadre di volontari della Protezione Civile regionale, in collaborazione con i Vigili del Fuoco e il Corpo Forestale dello Stato. Sul posto rimarranno a presidio gli uomini della Protezione Civile regionale per scongiurare un'eventuale ripresa dei focolai".

GLI INCENDI OGGI - Sono 500mila i litri d’acqua utilizzati dagli operatori della Protezione civile di Roma Capitale per spegnere i 17 incendi che da questa mattina alle 6.30 si sono verificati in tutto il territorio comunale. Oltre 300 gli operatori che il Campidoglio ha impiegato nelle attività di spegnimento e di monitoraggio in funzione antincendio. In mattinata sono state spente le fiamme divampate a via Collatina, via Gino Cervi, via Prenestina nei pressi di Ponte di Nona, via di Casal Bruciato nei pressi della A24, via Castel Giubileo, via di Santa Cornelia, via Flaminia all’altezza di Grottarossa, Monte Mario, via Caltagirone a Ponte di Nona, a Colle Mentuccia, nel parco delle Valli in via Val d’Ala

Sono ancora in corso gli incendi divampati al Km 8 della via Tiberina, dove gli operatori comunali con 3 autobotti sono intervenuti in supporto della Protezione civile regionale in sinergia con le altre forze deputate allo spegnimento. Altri fronti sono ancora aperti in via Valle del Vescovo,  in via di Casal Bruciato, in via della Muratella, via Collatina all’altezza del centro commerciale, via di Settecamini, via Satta a Casal Bruciato.

Nel Parco di Monte Mario, dove questa mattina si è verificato un incendio di vaste dimensioni, la Protezione civile capitolina sta svolgendo le operazioni di ribattuta del terreno percorso dal fuoco e manterrà un presidio fisso di monitoraggio fino alle ore 24.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Monte Mario: fiamme verso il don Orione e la Madonnina

RomaToday è in caricamento