Montagnola, guasto ad una microcar origina incendio: distrutte quattro auto

Alla guida dell'auto una donna che ha abbandonato il mezzo. Scoppi e fumo in tutto il quartiere. Altre tre auto sono state distrutte

Foto Francesca P.

Fuoco, scoppi e tanto fumo, tutto in pieno giorno. A Montagnola oggi, sabato 10 giugno, l'incubo piromane sembrava essersi materializzato in pieno giorno. In realtà però, questa mattina a causare l'incendio di quattro auto è stato un guasto ad una microcar. In via Badia di Cava, all'incrocio con via di Grotta Perfetta, il mezzo, guidato da una signora, poco dopo le 11.30 ha iniziato a prendere fuoco. Presa dal panico la donna ha immediatamente abbandonato l'auto, dalla quale si è originato un vero e proprio rogo. 

Esplosioni e scoppi a ripetizione che hanno attirato l'attenzione dell'intero quartiere, abituato da settimane agli incendi notturni. Le fiamme hanno raggiunto altre tre auto, andate completamente distrutte. Sul posto vigili del fuoco e polizia.

Secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine la donna avrebbe raccontato di essere fuggita in preda al panico, abbandonando l'auto al centro strada. Da lì le fiamme si sono propagate. Tanta paura, ma per fortuna nessun ferito. 

A fine maggio, in due notti, il quartiere ha visto andare in fumo 26 auto. Stavolta però il piromane non c'entra nulla. 

Piromane in azione a Montagnola....questa volta di giorno e sotto le case!-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento