Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Pietralata / Via del Peperino

Incendiata la corona di fiori per i martiri di Pietralata, era già stata bruciata l'11 aprile

Le fiamme appiccate in via del Peperino. Peciola: "Lo squadrismo no deve passare

Le corone di fiori incendiate in via del Peperino a Pietralata

Ancora uno sfregio alla ladipe dedicata ai Martiri di Pietralata in via del Peperino, dove stanotte ignoti hanno dato fuoco alle corone di fiori deposita lo scorso 25 aprile in occasione della festa della Liberazione dal nazifascismo. Un atto vandalico che segue di due settimane un altro incendio. Era infatti lo scorso 11 aprile quando, come accaduto stanotte, venne bruciata un'altra corona di fiori posta a memoria delle persone cadute sotto l’oppressione nazifascista. Una ferita viva nella borgata romana tristemente nota per l’eccidio di Pietralata: era il 23 ottobre 1943, quando nove partigiani e un ciclista estraneo all'azione, fermato in Via Tiburtina poco prima del massacro, furono trucidati dai paracadutisti tedeschi della divisione "Hermann Goering". 

Stanotte l'ennesimo attacco alla lapide, con la corona in fiamme che ha annerito e danneggiato la lapide posta in via del Peperino. La richiesta d'intervento alla polizia intorno alle 7:40 di martedì mattina. Nel quartiere del Municipio Tiburtino sono quindi intervenuti gli investigatori della Digos e della polizia scientifica della Questura di Roma.

 

A condannare il gesto Gianluca Peciola di Liberare Roma: "Questa notte Pietralata si è svegliata con l'ennesima azione di gruppi fascisti contro la Resistenza e la sua memoria. A via del Peperino a Pietralata hanno appiccato il fuoco alle corone commemorative degli antifascisti, danneggiando la lapide dedicata ai partigiani. Il fuoco, da come raccontano i residenti, ha lambito le condutture del gas. In città lo squadrismo non deve passare. Il messaggio che va mandato è quello dell'intransigenza nei confronti di chi propugna odio e razzismo. A via del Peperino è attiva un’esperienza di solidarietà politica e culturale e di mutualismo, è chiaro che non ci faremo intimidire e risponderemo con una forte e decisa mobilitazione”.

Alle 17 di oggi è previsto un presidio antifascista.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiata la corona di fiori per i martiri di Pietralata, era già stata bruciata l'11 aprile

RomaToday è in caricamento