Incendio a Fiumicino, brucia la pineta alle spalle dell'aeroporto Leonardo Da Vinci

Le fiamme sono iniziate poco dopo l'ora di pranzo. La pineta di via di Coccia di Morto, poco prima dell'abitato di Focene è andata a fuoco per cause ancora incerte

Pauroso incendio nel pomeriggio di oggi alle spalle dell'aeroporto di Fiumicino. Le fiamme iniziate poco prima delle 14 hanno consumato la pineta alle spalle dello scalo Leonardo Da Vinci, in via di Coccia di Morto, poco prima dell'abitato di Focene.

Le fiamme, iniziate bruciando sterpaglie e arbusti, a causa del forte vento si sono propagate. Il fumo, salito nella zona della Riserva Naturale Statale del litorale romano, era visibile da Ostia fino a Maccarese passando per la Roma-Fiumicino. Chiusa al traffico via di Coccia di Morto. 

A coordinare le operazioni di spegnimento la Forestale e i Vigili del Fuoco. L'area interessata dall’incendio ricade in un’area protetta di circa 16mila ettari. Sul posto anche il personale del Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo (NIAB) del Corpo forestale dello Stato per appurare le cause dell’innesco.

Sul posto è accorso anche il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino: "La situazione è seria. Le fiamme si sarebbero propagate da 2-3 punti diversi, anche lontani tra di loro il che farebbe pensare a una probabile origine dolosa dell’incendio. E' a rischio la pineta di Focene, che è già stata attaccata dalle fiamme, con lingue di fuoco molto alte, e dove è difficile intervenire, perché il vento spinge verso la pineta. Abbiamo chiesto l'intervento di un Canadair".

DAL COMUNE DI FIUMICINO - "Il fuoco si è esteso per centinaia di ettari attraversando anche via Coccia di morto e interessando le prime sterpaglie all’interno del sedime aeroportuale, quest’ultime subito spente dalla squadra straordinaria dell’aeroporto. Per fortuna la strada, il canale di bonifica, pulito, e la nuova pista ciclabile hanno fatto da tagliafuoco all’incendio. Abbiamo focolai ancora presenti nella zona di Pesce Luna e dentro la pineta di Focene.  Desidero porgere un grande ringraziamento a tutti coloro che continuano a operarsi per spegnere le fiamme: Polizia locale, Vigili del fuoco, Carabinieri, Protezione civile comunale e regionale, tutti i volontari e la Capitaneria di Porto che vigila dal mare".  

 

>>> IL VIDEO DELL'INCENDIO <<<

>>> L'INTERVENTO DEL CANADAIR <<<

L'area è vicina all'arteria che corre parallela al perimetro dell'aeroporto. Sul posto hanno operato dieci squadre dei vigili del fuoco e della Protezione civile di Fiumicino. Presenti anche Polizia e Carabinieri. 

Il fumo, alto in cielo, ha creato notevoli disagi all'aeroporto Leonardo Da Vinci. Alcune piste sono state chiuse e come comunica Alitalia è stato "disposto il blocco di tutti i decolli". La compagnia di bandiera chiarisce anche che la disposizione è stata presa dalle "autorità e non è una decisione dell'aviolinea". Per i voli in arrivo, secondo quanto si apprende, ci sono state solo delle limitazioni, ma non lo stop totale. I decolli sono ripresi alle 16.35, dopo uno stop di oltre un'ora.

L'ENAC - L'Enac conferma i disagi e spiega: "L'Enac informa che l'Aeroporto di Roma Fiumicino nel pomeriggio di oggi, 29 luglio 2015, ha subito delle limitazioni operative a causa di un incendio che ha interessato alcune zone limitrofe allo scalo, ma esterne al perimetro aeroportuale. In particolare i voli in partenza sono stati interdetti in quanto la pista 2 e' stata chiusa dalle ore 14:20 alle ore 15:45. La pista 3, quella solitamente dedicata agli atterraggi, è sempre stata operativa. La pista 1, invece, è rimasta chiusa per consentire le attivita' di spegnimento dell'incendio. Dalle ore 15.45 circa lo scalo di Fiumicino sta riprendendo lentamente a operare con flussi ritardati per non interferire con i mezzi aerei utilizzati per le operazioni di spegnimento dell'incendio. La societa' di gestione dello scalo, Aeroporti di Roma, e' al lavoro per ripulire le piste dai detriti dell'incendio, mentre personale della societa' e' presente in aerostazione per fornire informazioni ai passeggeri dei voli coinvolti nei ritardi"

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento