menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento dei vigili del fuoco all'Eurospin di via Flaminia

L'intervento dei vigili del fuoco all'Eurospin di via Flaminia

Incendio al supermercato: banda del gas fallisce il colpo e l'Eurospin finisce distrutto dalla fiamme

La struttura dichiarata inagibile. Indagano i carabinieri

Sono scappati a mani vuote lasciando dietro di loro il supermercato in fiamme. L'incendio si è sviluppato stanotte sulla via Flaminia, nel territorio di Rignano Flaminio, dopo un tentativo di furto da parte dell'ormai rinomata banda del gas [qui gli altri colpi e come agisce la banda].

Un colpo, a differenza di altri casi, questa volta mancato perché dopo aver provato a far esplodere la cassa continua del supermercato, è divampato un incendio di cui i malviventi hanno evidentemente perso il controllo, finendo per essere costretti a fuggire a mani vuote.

Incendio di vaste dimensioni

La chiamata ai vigili del fuoco poco prima delle 2:00 della notte fra il 4 ed il 5 febbraio all'altezza del chilometro 33 della via Flaminia. Imponenti le fiamme che si sono trovati davanti i pompieri intervenuti con ben sei mezzi operativi per oltre otto ore: alle 10 di questa mattina il personale era ancora attivo sul posto. Assieme a loro i soccoritori del 118 e i tecnici Italgas. Una volta domate le fiamme, l'Eurospin è stato dichiarato temporaneamente inagibile. Nessuno è rimasto ferito né intossicato. 

Cosa è andato storto

Sulla via Flaminia sono arrivati per primi i carabinieri della Stazione di Rignano Flaminio che hanno accertato il tentativo di furto della cassaforte dell'Eurospin. L'ipotesi è che la banda stavolta abbia esagerato con il gas acetilene. Infatti dopo aver saturato l'area dove si trovava la cassa continua del supermercato, l'esplosione provocata sarebbe stata talmente forte da innescare un incendio finito in poco tempo fuori controllo, rendendo impossibile l'asporto della stessa cassa continua.

Le indagini

Le dimensioni dell'incendio, i danni provocati e il modus operandi tipico della banda hanno portato sul posto anche i carabinieri del nucleo operativo di Ostia e della compagnia di Bracciano, a caccia di tracce lasciate dai malviventi. Acquisite le immagini di videosorveglianza che potrebbero aver ripreso la banda in azione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento