Cassonetti dati alle fiamme: nel 2020 spesi 165mila euro per sostituire quelli distrutti dagli incendi

L’amministratore unico di Ama: “Le azioni criminali da parte di piromani che agiscono nel perimetro urbano creano un grave danno per l’azienda e la città”

I cassonetti dei rifiuti incendiati a Cinecittà

Nelle ultime 48 ore sono stati sette. Una lunga scia di fuoco. Nel mirino dei piromani i cassonetti per la raccolta dei rifiuti. Roghi che si ripetono con disarmante continuità anche alla luce del giorno. Come nel pomeriggio di lunedì quando sono stati sei i contenitori dati alle fiamme fra le zone del Quadraro e di Cinecittà. La notte prima era stata la volta del Nuovo Salario, in particolare in via Suvereto. 

Incendi che hanno dei costi elevati per le tasche dei cittadini, con l’Ama costretta a rimpiazzare i cassonetti non più utilizzabili con quelli nuovi. Proprio martedì mattina il personale tecnico dell’Aziende Municipalizzata dei rifiuti romana ha svolto una ricognizione riscontrando che mentre in alcuni casi, anche grazie al veloce intervento dei vigili del fuoco, le postazioni per i rifiuti sono rimaste intatte, purtroppo danni sono stati riscontrati su contenitori in via Diana, nel municipio V, in piazza dei Cardinali e via dei Quintili, nel municipio VII, dove sono andati distrutti tre cassonetti.

Una lunga scia di atti incendiari che non risparmia nessun quartiere della città. Da Ostia al Quartiere Africano, passando per il Tufello ed il Don Bosco a fare una stima delle spese è l’amministratore  unico di AMA S.p.A., Stefano Zaghis. 

“Le azioni criminali da parte di piromani che agiscono nel perimetro urbano creano un  grave danno per l’azienda e la città. Complessivamente, da inizio anno, le squadre addette hanno già dovuto sostituire su tutto il territorio comunale circa 240 contenitori stradali dati alle fiamme e resi non più fruibili per un costo complessivo stimato di oltre 165mila euro. Ancora una volta il mio ringraziamento va ai Vigili del Fuoco per il loro tempestivo intervento, che in gran parte dei casi è determinante per salvaguardare i beni strumentali per i rifiuti coinvolti negli incendi, e alle forze dell’ordine per l'immediato avvio delle indagini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento