Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Incendio a Magliana, brucia baraccopoli di via Candoni: 800 persone evacuate. Treni in tilt

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche tre gruppi della Polizia Locale che hanno gestito il traffico e non solo. Nessuno è rimasto ferito o intossicato

Foto della Polizia Locale di Roma Capitale

Fiamme, ettari di terreno bruciati ma soprattutto tanto fumo. Una nube così fitta da mandare in tilt anche il traffico con treni della Orte-Fiumicino sospesi, auto incolonnate sul viadotto della Magliana in fila sulla Roma-Fiumicino con una coltre grigia che le sovrastava e autobus deviati per tre ore. Il tutto mentre la Polizia Locale, con i gruppi Eur, Magliana e Tintoretto, gestiva il traffico e faceva evacuare circa 800 persone, mentre i vigili del fuoco erano impegnati a spegnere l'incendio. 

Domenica di fuoco in via Candoni quando, dalle 16 un incendio nell'area boschiva di via Candoni ha minacciato anche i moduli abitativi della baraccopoli. E così, mentre chi vive lì nel campo si stava attrezzando autonomamente per bagnare i tetti delle baracche e le zone limitrofe con le proprie pompe, sono giunti i vigili del fuoco accolti, per così dire, da una sassaiola improvvisata da qualche persona del campo. 

Un gesto non nuovo, da condannare, durato pochi minuti secondo quanto si apprende e senza nessun ferito. Il vento che spirava forte nel pomeriggio di domenica, tuttavia, ha reso subito difficile il compito dei soccorsi. Il fumo è iniziato a cresce, così come le fiamme. 

Alle 17 circa Atac ha dovuto deviare la linea 771 da via Fosso della Magliana invertendo la marcia e riprendendo poi il regolare percorso. Le zone di via Morselli, via Castello della Magliana, viale Viola, Parco de' Medici e via Candoni non sono state così coperte fino alle 21:15 quando il servizio è stato riattivato. 

E ancora, la linea 128 da via Tempio degli Arabi prosegue in via del Trullo, limitata a piazza Gaetano Mosca; a linea 719 limitata a piazza Gaetano Mosca; la linea 981 da via del Fosse della Magliana devia su via della Magliana-Trullo-Portuense. 

Ma non solo. Alle 19 circa Trenitalia ha dovuto sospendere per un'ora la circolazione Roma-Fiumicino-Orte per un incendio divampato in prossimità della sede ferroviaria tra Magliana e Muratella. Non solo mezzi pubblici però perché anche per chi rientrava dal mare lo scenario non è stato migliore. 

Dalle 16:45 circa la strada di via della Magliana è stata momentaneamente chiusa al traffico. I veicoli provenienti da ponte d'Asti sono stati deviati verso il Gra con conseguenti così. Scenario simile per chi, dalle 18:30, si è trovato incolonnato sulla Roma Fiumicino. 

Intorno alle 21:30 circa la situazione è tornata alla normalità con gli ultimi focolai spenti. Le 800 persone, circa, fatte evacuare sono tornate nelle loro baracche. Nessuno è rimasto ferito o intossicato. Resta da capire come mai sia scoppiato l'incendio. La relazione dei vigili del fuoco e la indagini poi, faranno luce sull'accaduto. Di certo lo scenario, dopo il maxi rogo, racconta di alcuni piccoli moduli bruciati, e cumuli di rifiuti e mobili di fortuna "mangiati" dalle fiamme: insomma, a bruciare non sono state solamente le zona boschive. 

INCENDIO CANDONI-2

INCENDIO CANDONI1-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Magliana, brucia baraccopoli di via Candoni: 800 persone evacuate. Treni in tilt

RomaToday è in caricamento