Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Imbarcazione in fiamme, diportisti si gettano in mare per sfuggire all'incendio

L'intervento dei vigili del fuoco e della Capitaneria di Porto a largo della costa di Civitavecchia

Un'imbarcazione in fiamme a largo della costa di Civitavecchia. A bruciare, nel primo pomeriggio di venerdì 7 maggio è stato un natante di 17 metri a circa cinque miglia dalla costa fronte la centrale di torre Valdalica. Una volta chiamati i soccorsi, le persone a bordo si sono gettate in mare e recuperate dalla Capitaneria di porto. Arrivati tempestivamente sul posto, i Vigili del fuoco del Comune portuale grazie alla loro imbarcazione antincendio e mettendo  in pratica l'addestramento quotidiano, hanno subito estinto le fiamme che lambivano l'ormai lacerata imbarcazione. 

 

 

Gli specialisti nautici dei pompieri e la squadra della 17A , ultimate le operazioni di spegnimento hanno continuato a scandagliare la zona circostante il natante recuperando più beni possibile. Seppur gravemente lesionata l'imbarcazione è ancora in precaria fase di galleggiamento ed i soccorritori, geolocalizzato il punto esatto dell'incendio lo hanno trasmesso alla Capitaneria che provvederà a riportare a riva il natante.  

Gli specialisti nautici stanno attualmente trainando in porto il tender di salvataggio e i beni recuperati dalla barca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbarcazione in fiamme, diportisti si gettano in mare per sfuggire all'incendio

RomaToday è in caricamento