Castel Romano bomba ad orologeria: il cimitero di auto rubate nella baraccopoli pericolo ad ogni incendio

L'ultimo episodio venerdì pomeriggio. A confermarlo i carabinieri di Pomezia: a bruciare due vetture che secondo quanto accertato erano di provenienza furtiva

Una bomba ad orologeria, pronta ad esplodere ad ogni rogo che si sviluppa nei pressi del campo rom di Castel Romano. Un cimitero di auto abbandonate, molte delle quali rubate, presente nella vallata ai margini della baraccopoli. L'ultimo episodio venerdì pomeriggio. A confermarlo i carabinieri di Pomezia: a bruciare due vetture che secondo quanto accertato erano di provenienza furtiva. 

I vigili del fuoco, in particolare quelli di Pomezia, sono ormai abituati. Non sembra passare giorno senza un intervento nella favela al confine tra il Comune di Roma e quello di Pomezia. Ora rifiuti, ora sterpaglie, ora auto: dal campo quotidianamento si leva sempre l'allarme. 

E a preoccupare è in particolare quel cimitero di auto presente ai margini della baraccopoli e ben visibile a chiunque passi per la via Pontina Un vero e proprio autoparco abbandonato e cannibalizzato che rappresenta una bomba ad orologeria per gli abitanti della baraccopoli. Non risultano le 40 vetture andate a fuoco venerdì secondo quanto riportato da diversi organi di stampa, fanno sapere dal comando dei vigili del fuoco di via Genova. Questo però non vuol dire che la situazione sia meno pericolosa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Polizia, Carabinieri e Polizia Locale di Roma Capitale monitorano da tempo l'area. Proprio il corpo diretto oggi da Antonio Di Maggio un anno fa, esattamente a giugno, trovò 113 vetture cannibalizzate e date alle fiamme. Oggi quel cimitero si è riformato e nella stagione degli incendi rappresenta un innesco pericoloso per la salute di tutti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Torna #vialibera: a Roma quindici chilometri di strade solo per pedoni e ciclisti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento