Cronaca Parioli / Via Nicola Martelli

Auto in fiamme ai Parioli, i residenti: "Noi in balia dei delinquenti. Manca sicurezza"

Da diverse settimane l'allarme è scattato in via Sassoferrato, via Archimede, via Gramsci e via Martelli. I residenti si lamentano: "C'è poca vigilanza nel quartiere"

Almeno quattro auto bruciate nella notte ai Parioli. E' l'ultima conta di una serie di atti incendiari avvenuti negli ultimi giorni in via Sassoferrato, via Archimede, via Gramsci e via Martelli. Una situazione che, già in passato, si era verificata in via Tanaro

L'INCENDIO DI SABATO - L'ultimo, in ordine di tempo, è avvenuto sabato notte quando quattro Smart due delle quali della catena Car2Go, sono andate distrutte in incendi seriali appiccati a poca distanza l’uno dall’altro.

INDAGINI IN CORSO - Nessuno è rimasto ferito ma la paura è stata tanta. Sul posto, a spegnere le fiamme, i Vigili del Fuoco di Roma con due squadre. Sul caso indagano polizia e carabinieri. Si ipotizza che a bruciare le auto sia stato qualche piromane seriale, oppure la bravata di qualche giovane del posto.  

LA RABBIA DEI RESIDENTI - A commentare i fatti, sui social, i residente di zona che sulla pagina Facebook Quartiere Parioli si confrontano sottolineano come si sentano poco protetti all'interno del "loro" quartiere. "E' vergognoso. Siamo in balia di delinquenti", sottolinea Rita che racconta: "Qualche giorno fa' a via San Valentino mi hanno sradicato lo specchietto distruggendo mezzo lo sportello dell'auto".

"Qui si segnalano furti all'ordine del giorno, auto incendiate, buche profonde come crateri, villa Balestra nuovamente in totale stato di abbandono. La sindaca cosa sta producendo? - scrive Daria - La gente pensa che noi ai Parioli non abbiamo problemi ma non è così. Se esci per strada rischi di essere denudata di tutti i tuoi averi". 

Pacato il commento di Andrea: "Tali testimonianze affermano come nelle vie residenziali dei Monti Parioli vi è uno scarso controllo, spesso addirittura inesistente. Nelle strade dove il flusso di persone è minimo occorre intensificare la vigilanza proprio per evitare il generarsi di questi episodi". A tal proposito Daniele rivela: "Col comitato di quartiere stiamo lavorando ad un progetto di vigilanza privata. A breve aggiorneremo i residenti ma dobbiamo essere in tanti altrimenti non si puo fare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in fiamme ai Parioli, i residenti: "Noi in balia dei delinquenti. Manca sicurezza"

RomaToday è in caricamento