Cronaca Guidonia Montecelio

Incendio all'asilo nido comunale, il Sindaco: "Riaprirà il 7 ottobre"

La struttura comunale rimarrà chiusa tre giorni

Riaprirà il prossimo giovedì 7 ottobre l'asilo nido comunale "Il Giardino di Elisa", andato a fuoco in seguito ad un incendio divampato la notte fra venerdì e sabato in località Finestroni, a Guidonia. Fiamme sviluppatesi per cause accidentali (presumibilemte un malfunzionamento dell'impianto elettrico) che hanno determinato la chiusura della scuola in attesa degli interventi di ristrutturazione dei locali. 

Una notte di fuoco quella sviluppatasi la sera dello scorso 1 ottobre. Intervenuti vigii del fuoco e volontari della protezione civile le fiamme sono poi state domate. Sul posto per svolgere un sopralluogo ed accertarsi dell'accaduto il Sindaco del Comune della Città dell'Aria Michel Barbet che dopo aver comunicato la chiusura dell'asilo per la giornata di oggi, lunedì 4 ottobre, ha poi reso noto la data di ripresa delle lezioni. 

"Dopo il sopralluogo tecnico di questa mattina, a cui ho preso parte, è stato stabilito che l’Asilo Nido Comunale Il Giardino di Elisa riaprirà giovedì 7 Ottobre. Questi giorni si rendono necessari per compartimentare l’area che ha subito i danni relativi all’incendio nella notte tra venerdì e sabato scorsi - le parole del portavoce pentastellato del Comune della provincia nord est della Capitale -. E’, infatti, necessario isolare completamente l’area con dei pannelli di legno, così da procedere con i lavori di ristrutturazione ed al contempo permettere il regolare svolgimento delle attività scolastiche in sicurezza".

"La priorità, infatti, è quella di riaprire l’asilo in tempi brevi, ma di farlo in assoluta sicurezza per i bambini, le educatrici e tutto il  personale scolastico - conclude Michel Barbet -. L’Amministrazione Comunale, insieme al sottoscritto, seguirà l’andamento dei lavori, così come fatto in questa prima fase". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio all'asilo nido comunale, il Sindaco: "Riaprirà il 7 ottobre"

RomaToday è in caricamento