Cronaca Olgiata / Via Cassia, 1821

Isola Farnese, per vendetta incendiano agenzia immobiliare ma restano ustionati

Le fiamme sono scoppiate in un box adibito alla vendita di appartamenti in via Cassia. Dopo una fiamma di ritorno i due attentatori sono rimasti feriti e portati al Sant'Eugenio

Sono stati ritrovati ricoverati al reparto ustionati dell'ospedale Sant'Eugenio di Roma. Si tratta di un uomo di 45 anni e della sua compagna 33enne, entrambi poi denunciati dai Carabinieri e accusati di "incendio in concorso". Una vicenda andata in scena nella notte in via Cassia 1821. 

L'INCENDIO - Tutto è successo quando, intorno all'una di notte, alcuni cittadini hanno allertato i Vigili del Fuoco per un incendio che stava divampando in un box adibito alla vendita di appartamenti. Arrivati sul posto i pompieri, dopo aver spento le fiamme, hanno chiamato i militari del Nucleo Radiomobile Cassia che hanno iniziato le indagini e i rilievi del caso. 

GLI INDIZI - I Carabinieri, dopo aver perlustrato la zona, hanno così rinvenuto in terra alcuni pezzi di abiti bruciati e una carta di identidà di un uomo, romano, classe 1971. Immediate sono scattate le ricerche e, attraverso alcuni riscontri, i militari sono riusciti a risalire all'uomo ricoverato al Sant'Eugenio. 

I DUE FERITI - Insieme a lui anche la compagna di 33 anni. La donna è rimasta ferita lievemente. Il 45enne, invece, ha subito gravi ustioni alla mani e alle braccia e ne avrà per 14 giorni.

Ferite causate, secondo le indagini dei Carabinieri, da una fiamma di ritorno. Secondo i riscontri effettuati, infatti, sarebbe stata proprio la coppia ad innescare l'incendio al box adibito alla vendita di appartamenti.

ALTRE INDAGINI IN CORSO - Dopo aver ascoltato la coppia e fatto altri accertamenti, sembrerebbe che alla base del gesto dei due ci sarebbe un pregresso dissidio con i gestori dell'agenzia immobiliare. Sulla vicenda continuano le indagini dei Carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola Farnese, per vendetta incendiano agenzia immobiliare ma restano ustionati

RomaToday è in caricamento