Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Sant'Angelo Romano

In separazione dal marito chiede a un'amica di incendiare le auto dell'uomo

Tre i roghi che hanno destato preoccupazione fra gli abitanti di Sant'Angelo Romano, piccolo comune alle porte della Capitale

Ha chiesto a un'amica di incendiare le auto del marito dal quale si sta separando. Due donne, mandante ed esecutrice materiale che in tre mesi hanno dato fuoco a nove vetture destando allarme sociale a Sant'Angelo Romano, piccolo comune di meno di 5mila abitanti della provincia nord est della Capitale. 

A dare un nome e un volto alle piromani i carabinieri della compagnia di Tivoli e della locale stazione che hanno denunciato alla procura della Repubblica di Tivoli le due italiane, gravemente indiziate del reato di incendio doloso in concorso.

La tranquillità di Sant’Angelo Romano, piccola città alle porte di Roma, da gennaio a marzo di quest’anno è stata infatti turbata da tre incendi che hanno interessato nove auto e danneggiato alcune infrastrutture cittadine, tra cui una tubatura da cui è fuoriuscito gas causando l’evacuazione delle vicine abitazioni.

Dalle immediate indagini effettuate dagli investigatori dell'Arma è stato possibile ricostruire le dinamiche degli incendi e acquisire prove a carico delle due indagate.  In particolare, la mandante avrebbe chiesto a una sua amica, esecutrice materiale, di appiccare il fuoco a tutte le macchine nella disponibilità di suo marito, non convivente, da cui si stava separando.  

I gravi indizi di colpevolezza raccolti dai carabinieri hanno consentito di deferire le due donne alla procura della Repubblica di viale Cassiano, in ordine al reato di incendio doloso in concorso.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In separazione dal marito chiede a un'amica di incendiare le auto dell'uomo
RomaToday è in caricamento