rotate-mobile
Cronaca

Le raccomandazioni ai romani per evitare gli incendi

Con un opuscolo diffuso on line, il Campidoglio rivolge ai cittadini una serie di moniti per la stagione estiva. Dal 1 giugno è poi in vigore l'ordinanza che fissa divieti e sanzioni

A inizio mese il sindaco Gualtieri ha emanato l'ordinanza per la prevenzione degli incendi boschivi. E insieme ai divieti, in vigore dal 15 giugno al 30 settembre, ha stilato una serie di raccomandazioni rivolte ai cittadini per la stagione estiva. Eccole di seguito. 

Raccomandazioni ai cittadini

Primo consiglio: per evitare un incendio non gettare sigarette o fiammiferi ancora accesi, anche dall'auto. Non accendere fuochi nelle aree verdi o nei parchi, usare solo le aree attrezzate (ad esempio per i barbecue) e non abbandonare mai il fuoco, accertandosi prima di lasciare i luoghi che le fiamme siano completamente spente utilizzando dell'acqua. 

Poi ancora, si raccomanda di non abbandonare i rifiuti nelle aree verdi e sui bordi delle strade. E dal 15 giugno al 30 settembre non bruciare residui agricoli senza le dovute misure di sicurezza. Infine si raccomanda di pulire i terreni e le aree attorno alle abitazioni a ad altri fabbricati privati dalla vegetazione infestante e dai rifiuti facilmente infiammabili. 

I divieti in vigore fino a ottobre

L'ordinanza 55 del 9 maggio riguarda tutto il territorio capitolino e include anche i periodi di allerta, che corrispondo a tutti i fine settimana e ai festivi non domenicali da inizio maggio a fine ottobre. In questi giorni, e nel lasso di tempo in cui è in vigore l’ordinanza, è vietato accendere fuochi di ogni genere, far cadere a terra fiammiferi o sigarette accese (e qualsiasi altro materiale acceso o allo stato di brace), accedere fuochi di pulizia per bruciare sterpaglie e residui di vegetazione provenienti da pascoli, prati, colture arboree e terreni abbandonati, usare apparecchi a fiamma o elettrici per bruciare metalli, motori e fornelli o inceneritori che producano braci e lanciare le cosiddette "lanterne cinesi", che trainate dal vento possono atterrare in luoghi in cui può divampare un incendio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le raccomandazioni ai romani per evitare gli incendi

RomaToday è in caricamento