Incendi a Roma, otto roghi in cinque giorni: la mappa degli scenari di fuoco in città

Nelle ultime 96 ore nella Capitale ci sono stati diversi fronti di fuoco. Incendi che, secondo i primi riscontri, non sarebbero riconducibili a roghi tossici

Da Fidene a Boccea, passando per Tor Sapienza, Ardeatina e Casal Lumbroso. Sono questi gli scenari di Roma dove, dal 10 luglio, si sono verificati ben otto incendi.

Episodi al momento non collegabili tra loro ma molto simili nelle modalità. Si tratta di roghi di sterpaglie e di aree verdi incolte bruciate per ore e che hanno impegnato sul campo vigili del fuoco e gruppi dei volontari della protezione civile. 

Tre incendi tra Fidene e Serpentara

La scia di fiamme è iniziata lo scorso venerdì quando, per tre giorni, nella zona di Fidene si sono verificati tre incendi. Il primo nell'area del parco delle Bedulle, completamente distrutte dalle lingue di fuoco. Un incendio violento che ha impegnato i soccorsi per quattro ore e costringendo i residenti a chiudere le finestre dei loro appartamenti che affacciano sulla collina.

Il secondo e il terzo rogo in zona si sono verificati nei successivi due giorni. Sabato all'altezza di viale Titina De Filippo, domenica in via Radicofani, sempre a Serpentara. Fortunatamente in nessuno dei tre roghi sono rimaste ferite delle persone, né sono stati causati danni a strutture.

Il rogo a Tor Sapienza

Il 13 luglio due incendi in poche ore hanno bruciato ettari di aree verdi della zona di Tor Sapienza. Due i punti in cui le fiamme hanno preso vita dalle 16. Il primo in viale Palmiro Togliatti, all'altezza dell'Esselunga, poi nella zona di via Gino Severini.

Roghi che hanno fatto scattare la reazione dell'assessore all'Ambiente del V municipio, Dario Pulcini che, senza mezzi termini, ha parlato di "attacchi criminali" e "dolosi". 

Pulcini punta il dito contro chi ha interesse a costruire nella zona pur non riferendosi a qualcuno o a qualche società in particolare: "Il nostro municipio è il secondo dopo il centro storico per consumo di suolo e la sete di denaro dei palazzinari non si è fermata mai in passato, anche grazie al sostegno delle precedenti amministrazioni: siamo noi la prima amministrazione che si sta impegnando seriamente per uno stop alla cementificazione selvaggia attuata senza alcun rispetto né della natura né della qualità della vita degli abitanti". 

tor sapienza-17

Il grosso incendio a Boccea

Martedì, invece, sono stati ben tre gli incendi. Tutti in zone diverse di Roma. Dalle 14 circa il quadrante nei pressi della Riserva dell'Acquafredda è stato l'epicentro di un grosso fronte di fuoco con diverse palazzine dei quartieri di Torrevecchia, Montespaccato e Primavalle rimaste senza luce per consentire ai soccorsi di operare con le dovute precauzioni utilizzando anche un elicottero. Data la presenza di fumo e per agevolare le operazioni di spegnimento, sono state chiuse via Boccea, da via Cornelia a via Nazareth. Operazioni di spegnimento che sono durate fino alle 17:40 circa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incendio nei pressi del Raccordo Anulare

Poco prima delle 18 ancora fiamme. Questa volta a Casal Lumbroso, all'altezza del Raccordo con l'uscita Pisana chiusa per un'ora e venti minuti per il troppo fumo che offuscava la vista agli automobilisti. I vigili del Fuoco non hanno escluso che l'incendio possa essere collegato al mega rogo di Boccea. A Roma Sud, invece, la giornata si è chiusa con le sterpaglie in fiamme in via Ardeatina, qualche chilometro dopo il Santuario del Divino Amore. 

"Speriamo non sia ancora un'estate di fuoco nella Capitale a causa della mancanza di manutenzione del verde pubblico". È l'allarme che lancia Piergiorgio Benvenuti, presidente del movimento ecologista Ecoitaliasolidale nominato responsabile delle politiche ambientali di Forza Italia Roma.

"Da tempo - prosegue Benvenuti - stiamo denunciando il completo abbandono degli spazi verdi presenti a Roma ed ora, come negli anni passati, il pericolo degli incendi in estate si fa sentire".

INCENDI ROGHI-3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento