rotate-mobile
Cronaca Esquilino / Piazza dei Cinquecento

Termini: fermati in stazione con documenti falsi per viaggiare in Europa, arrestati

In manette due uomini. I documenti non erano stati alterati, ma i fermati non corrispondevano alle foto riportate all'interno. Avevano con loro anche 2000 euro in contanti

Avevano documenti, taroccati, per viaggiare in Europa. Due palestinesi sono stati arrestati ieri sera dal personale della Polizia Ferroviaria di Termini dopo un controllo fatto nei pressi del Mc Donalds della stazione dove gli stessi si intrattenevano con un terzo palestinese, risultato poi regolare in Italia in qualità di rifugiato.

Controllati, i due hanno esibito documenti svedesi, non alterati, ma con fotografie con corrispondevano al loro reale aspetto fisico. Pertanto, si trattava di due casi di sostituzione di persona. Una tecnica usata soventemente dai cittadini di paesi extracomunitari, per viaggiare in Europa approfittando della parziale somiglianza con l’effettivo titolare del documento.

Inoltre, gli stranieri, sono stati trovati in possesso di altri documenti svedesi attestanti la loro effettiva identità, di 2000 euro in contante, nonché, di un pc portatile, in seguito sequestrato per essere sottoposto ad ulteriore accertamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini: fermati in stazione con documenti falsi per viaggiare in Europa, arrestati

RomaToday è in caricamento