Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

La Russa contestato al Roma Film Fest: "Claudio Amendola è proprio uno stronzo"

La polemica tra il ministro della Difesa e il famoso attore romano è scoppiata ieri sera, quando La Russa è stato contestato al Roma Film Festival. Amendola avrebbe aizzato la folla

"Tra quei cinque che fischiavano ne ho visto uno più stronzo degli altri, Amendola, che appunto è uno stronzo". Così il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha commentato i fischi a lui indirizzati mentre attraversava il red carpet del Festival del film di Roma, ieri sera 1 novembre, e l'iniziativa dell'attore Claudio Amendola che, con la mano destra, avrebbe fatto segno alla folla di alzare il volume dei fischi.

Il celebre attore romano avrebbe dunque sollecitato la contestazione nei confronti del titolare della Difesa al suo arrivo all'Auditorium. Come documentato da un filmato su Corriere.it, il ministro racconta ai giornalisti che "non trova giusto l'atteggiamento di Amendola. Non può aizzare la gente a fischiare e, nell'occasione, ha dimostrato di essere un guitto. Ho visto anche le immagini e ascoltato alcune testimonianze dirette". La Russa poi prosegue infuriato: "Chissà se quelli che aizzava all'insulto sono a conoscenza di quanto guadagna Amendola per ogni apparizione su Mediaset: soldi di Berlusconi, naturalmente. Chieda scusa o smentisca, o è proprio uno stronzo".

Arriva, intanto, la risposta di Amendola: "Ritengo doverose delle immediate e formali pubbliche scuse dell'onorevole, trovandomi costretto in caso contrario ad agire in sede giudiziaria". Lo dice l'attore riferendosi «alla gratuita aggressione verbale» subita da parte del ministro Ignazio La Russa, di cui è "venuto a conoscenza da poche ore dagli organi di stampa on line". "Non ritengo - ha aggiunto Amendola - di dover ulteriormente commentare dato il bassissimo livello della polemica".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Russa contestato al Roma Film Fest: "Claudio Amendola è proprio uno stronzo"

RomaToday è in caricamento