Cadavere nel Tevere a Ponte Testaccio: identificata la vittima

Si tratta di un 50enne romano

Ponte Testaccio

Lo hanno identificato grazie ad una scheda Sim di vecchia generazione che si trovava nel telefono cellulare che aveva in tasca. Così i carabinieri della Stazione Roma Aventino assieme a quelli del Nucleo Investigativo di via in Selci, hanno risolto il giallo dell'uomo trovato morto dopo essersi gettato nel Tevere nella zona del Ghetto Ebraico. Si chiamava Lorenzo R., ed era un senza fissa dimora romano di 50 anni. 

Identificazione da parte della sorella

Identificato dagli investigatori, il 50enne viveva per strada ed aveva una sorella residente nella Capitale. Contattata dai carabinieri la donna dovrà fare formale identificazione del corpo del fratello. La tragedia si era consumata intorno alle 23:00 di lunedì 4 dicembre quando un cittadino cileno allertò i soccorritori dopo aver visto un uomo con le gambe a penzoloni sulla banchina del Tevere

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trovato cadavere a Ponte Testaccio 

Nonostante l'allarme ai soccorritori e l'arrivo sul posto della squadra fluviale dei vigili del fuoco e dei carabinieri della Stazione Roma Aventino, i soccorritori nulla hanno potuto per salvare l'uomo. Lo stesso infatti, dopo essere stato notato dal cittadino sudamericano, si è lasciato cadere nel Tevere. Trascinato dalla corrente del fiume è stato poi recuperato sotto al Ponte Testaccio già privo di vita. Senza documenti, l'uomo è stato identificato dagli investigatori grazie alla Sim ritrovata all'interno del cellulare di vecchia generazione che aveva in tasca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma città 25 nuovi positivi al Covid19: 34 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento