rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Bombe carte dalla curva del Napoli: contuso un vigile del fuoco

Mentre il capitano partenopeo Hamsik parlava con il capo ultras, dalla curva Nord, occupata da tifosi del Napoli piove di tutto. Ferito un vigile del fuoco

Bandiere ritirate e silenzio. La curva nord del Napoli, in ansia per le condizioni dell'ultras ferito fuori dallo stadio, chiede di non giocare la partita. Marek Hamsik, capitano del Napoli, dopo 20 minuti ha deciso di andare a parlare con i suoi tifosi. Due minuti e si scatena il delirio. Un fitto lancio di bombe carta investe la pista d'atletica. Gli steward iniziano a fuggire. Una bomba carta colpisce un vigile del fuoco che rimane stordito e viene portato via per i soccorsi del caso.

Dopo cinque minuti di dialogo con un capo ultras, Hamsik torna negli spogliatoi: il match si giocherà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombe carte dalla curva del Napoli: contuso un vigile del fuoco

RomaToday è in caricamento