menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dirigente del ministero dell'Istruzione tenta il suicidio lanciandosi dalla finestra

Giovanna Boda è stata ricoverata in gravi condizioni al Policlinico Gemelli

Ha tentato il suicidio lanciandosi dalla finestra di un appartamento al secondo piano Giovanna Boda, dirigente di prima fascia e capo del Dipartimento delle Risorse umane del Ministero dell'Istruzione e della Ricerca (Miur). E' accaduto nel pomeriggio di mercoledì nella zona di Prati. 

Nei giorni scorsi, nell'ambito di un'indagine, la Guardia di finanza aveva eseguito una serie di perquisizioni a suo carico per una indagine su un presunto caso di corruzione, aspetto che avrebbe scosso profondamente la dirigente del dicastero di viale Trastevere che avrebbe poi tentato di togliersi la vita. 

Un tentativo di suicidio sul quale sta indagando la Procura di Roma con il pubblico ministero di turno Alberto Galanti che si è recato assieme agli investigatori di polizia che indagano sull'accaduto nell'appartamento di piazza della Libertà dove Giovanna Boda ha tentato l'estremo gesto. 

"Il Ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, è profondamente addolorato ed esprime tutta la vicinanza, sua e del Ministero, alla dottoressa Giovanna Boda e alla sua famiglia". E' quanto si legge in una nota

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento