menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, morto agente della scorta di Conte: il cordoglio del Premier. Tor Vergata: "Fatto di tutto per salvarlo"

Il Premier Conte: "Ci stringiamo alla signora Emanuela, ai suoi figli e ai suoi cari, per esprimere loro i nostri sentimenti di commossa vicinanza"

Giorgio Guastamacchia, agente dell servizio scorta del Presidente del consiglio Giuseppe Conte, è morto a Roma presso il Policlinico di Tor Vergata. Il poliziotto, 52 anni, era stato ricoverato perché positivo al coronavirus. Lascia 2 figli e la moglie. 

Giorgio Guastamacchia era ricoverato da 12 giorni in terapia intensiva del Policlinico Tor Vergata. Il paziente era giunto con un quadro clinico di estrema gravità, come sottolinea il presidio sanitario in una nota: "Abbiamo seguito con fedeltà le linee guida scientifiche adottate per il trattamento del COVID 19, fino al grado più elevato ricorrendo al trattamento extra corporeo – ECMO – per tentare fino all’ultimo di recuperarlo. Purtroppo – dichiarano i clinici – nonostante questo il risultato, sperato, in termine di sopravvivenza, non è stato raggiunto. Esprimiamo il nostro profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia ed alla Polizia di Stato che svolge ogni giorno, con dedizione, il proprio lavoro al servizio di tutti noi".

"E' stato fatto di tutto per salvarlo, esprimiamo un profondo cordoglio del Sistema sanitario regionale", ha ribadito l'assessore alla Sanita' della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

Tutte le notizie sul coronavirus

Commosso, infine, il messaggio del premier Giuseppe Conte che su Facebook ha voluto ricordare così Giorgio Guastamacchia, postando anche una foto con lui: "Per tutti noi che l'abbiamo conosciuto, per i colleghi del servizio di protezione, per i dipendenti della Presidenza del Consiglio, è un momento di grande dolore. Ci stringiamo alla signora Emanuela, ai suoi figli e ai suoi cari, per esprimere loro i nostri sentimenti di commossa vicinanza. Rimarrà in me indelebile il ricordo della sua dedizione professionale, dei suoi gesti generosi, dei suoi sorrisi ravvivati da un chiaro filo di ironia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento