Cronaca

Tragedia a Ponza: morto il 25enne Gianmarco Pozzi, fatale una caduta da un terrazzamento

Per l'ex campione di kick boxing fatale una caduta dai terrazzamenti che conducono al mare

Si chiamava Gianmarco Pozzi ed era un 25enne romano il ragazzo trovato privo di vita sull'isola di Ponza domenica 9 agosto,  probabilmente a causa di una caduta. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, il ragazzo stava camminando sui terrazzamenti che conducono al mare quando sarebbe scivolato.

Il suo corpo è stato rinvenuto riverso a terra nelle immediate vicinanze di un'abitazione privata che aveva preso in affitto e aveva profonde ferite alla testa compatibili con una caduta da diversi metri di altezza che gli è costata la vita. Lo scrive LatinaToday. 

Era in costume e non aveva con sé documenti, circostanza che ha reso più complessa l'identificazione. Secondo le prime informazioni raccolte dai militari il giovane, un ex campione di kick boxing di Roma, si trovava sull'isola per lavorare in un locale. I carabinieri della stazione dell'isola, coordinati dai colleghi della compagnia di Formia, stanno indagando sull'accaduto. Si propende appunto per l'ipotesi di un fatale incidente ma sarà l'autopsia a fornire maggiori dettagli sulla vicenda.

Residente a Frascati, ai Castelli Romani, Gianmarco Pozzi lavorava come addetto alla sicurezza in una discoteca dell'isola laziale. In passato era stato campione italiano di kickboxing e da qualche anno era un allenatore. Sarà ora l’autopsia, in programma presso l’istituto di medicina legale di Cassino, a confermare o meno la pista imboccata dalle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Ponza: morto il 25enne Gianmarco Pozzi, fatale una caduta da un terrazzamento

RomaToday è in caricamento