Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Eur

Gay Village: danneggiate tre auto

A denunciare l'accaduto su Facebook è il responsabile dei diritti civili dei giovani dell'Idv Lazio. I finestrini delle auto sarebbero stati infranti in occasione della festa conclusiva del Gay Pride capitolino. Non sarebbe stato rubato niente

Almeno tre automobilisti hanno trovato una spiacevole sorpresa quando, nella notte tra sabato e domenica, quando al Gayvillage si è tenuta la festa in onore del Gay Pride romano, sono tornati al parcheggio per riprendere le loro auto. Hanno infatti trovato finestrini rotti e specchietti retrovisoti staccati. A denunciarlo, su Facebook, è Danilo Nota, responsabile diritti civili giovani Idv Lazio che ha anche presentato una denuncia ai carabinieri di via Clitunno.

"Hanno spaccato il finestrino della mia Honda Civic per niente - dice Danilo - Hanno lasciato tutto dentro: chiavi di casa, documenti, radio, soldi e occhiali, era tutto a posto. Unico particolare: la mia auto era parcheggiata davanti all'ingresso del Village". Altre due macchine hanno subito una sorte analoga: finestrino rotto, in un caso, specchietto retrovisore staccato nell'altro, sempre in via delle Tre Fontane e in via Romolo Murri. "Un'altra auto era di un mio amico - dice il ragazzo - e anche nel caso suo non hanno rubato niente".

Imma Battaglia, presidente di Dìgayproject e organizzatrice del Gayvillage, così commenta l'accaduto: "Sabato, in occasione della festa post-Pride abbiamo avuto oltre seimila persone, e alla nostra security non è stato segnalato nessun problema". L'organizzatrice sottolinea che è stato istituito anche un servizio di navette, tra Colosseo e Gayvillage, per risolvere il problema del congestionamento delle auto ed invita ad usarlo, "proprio per evitare il problema della sosta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gay Village: danneggiate tre auto

RomaToday è in caricamento