Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Ai domiciliari spacciava cocaina sul pianerottolo: pusher "incallito" sorpreso e arrestato

L'uomo è stato "pizzicato" dai Carabinieri di Garbatella durante i controlli a persone sottoposte a misure restrittive

Non destava preoccupazioni al “pusher incallito” lo stato degli arresti domiciliari a cui era sottoposto, tanto da continuare imperturbabilmente a spacciare.

Un 42enne romano, senza occupazione e con numerosi precedenti penali, è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Garbatella con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione.

Ai domiciliari spacciava sul pianerottolo

I militari stavano eseguendo i consueti controlli alle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale e, quando è toccato al 42enne, lo hanno pizzicato sul pianerottolo fuori la sua abitazione mentre stava cedendo alcune dosi di cocaina ad un suo “cliente”.

In casa cocaina e contanti

Subito è scattata la perquisizione nella casa dove i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato altre 22 dosi della stessa sostanza e più di 6000 euro in contanti, ritenuto provento della sua attività illecita.

Il pusher è stato nuovamente arrestato, in attesa del rito direttissimo, mentre l’acquirente è stato identificato e segnalato al Prefetto quale assuntore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari spacciava cocaina sul pianerottolo: pusher "incallito" sorpreso e arrestato

RomaToday è in caricamento