Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Furto nella villa di Radja Nainggolan: recuperata refurtiva per 200mila euro

Il colpo messo a segno nell'abitazione di Casal Palocco del centrocampista dell'As Roma. Orologi, soldi e monili in oro trovati in un appartamento della provincia di Bergamo

Parte della refurtiva depredata a casa di Radja Nainggolan

Era nascosto in una villetta situata nella provincia di Bergamo l'ingente bottino fato sparire la sera dello scorso 8 aprile dalla villa di Casal Palocco di Radja Nainggolan, il centrocampista dell'As Roma ripulito di 15 orologi, preziosi, monili di vario genere e denaro contante (30mila euro), per un valore di circa 200 mila euro. A trovarli gli agenti di polizia che hanno poi tratto in arresto cinque persone indagate per furto in abitazione. 

FURTI IN VILLA - La refurtiva è stata recuperata dai poliziotti del commissariato Trevi Campo Marzo diretti dal dottor Bruno Failla, nell'ambito di articolate attività di indagine finalizzate ad individuare gli autori di alcuni furti commessi nel Centro Storico ed in diversi quartieri della Capitale, con gli investigatori che hanno recuperato e sottoposto a sequestro beni di ingente valore. 

LADRI E RICETTATORI - Le attività di indagine, coordinate dai Sostituti Procuratori della Repubblica presso il Tribunale di Roma Nadia Plastina e Roberta Capponi, sono tutt’ora in corso per risalire all’esatta provenienza del materiale sequestrato e per ricostruire le esatte responsabilità degli autori e dei ricettatori dei beni rubati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto nella villa di Radja Nainggolan: recuperata refurtiva per 200mila euro

RomaToday è in caricamento