Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Esquilino / Piazza dei Cinquecento

Scappa con valigia "rintracciabile": un arresto alla stazione Termini

Dentro la valigia rubata si trovava un tablet "tracciato" tramite dispositivo gps. Il ladro è stato arrestato su un autobus in zona Nomentana

Mentre il proprietario faceva colazione, distratto da cappuccino e cornetto, il ladro si è avvicinato di sottopiatto e gli ha sfilato una delle valigie. E' successoin un bar alla stazione Termini. Peccato che all'interno del baule ci fosse un tablet di ultima generazione abilitato per essere 'tracciato'. E infatti l'uomo,nonstante il furto, non si è perso d'animo.

Ha prima chiamato il “113” raccontando quello era successo, poi ha attivato il programma del suo telefono cellulare, utile per individuare tutti gli spostamenti - rilevati dal dispositivo gps -  del suo computer portatile. In diretta, comunicando con l’operatore della Sala Operativa della Questura, ha segnalato la direzione di fuga del ladro. Una pattuglia del Commissariato Vescovio ha raggiunto “il punto indicato” corrispondente ad un autobus in movimento in via Nomentana altezza Via Asmara.

All’interno del mezzo pubblico – fermato dai poliziotti - c’erano molti passeggeri; per facilitare il compito degli agenti, l’operatore in Sala Operativa ha suggerito al derubato di attivare l’avviso sonoro di localizzazione. Il suono d’allarme proveniva dalla borsa in possesso di uomo.

A quel punto i poliziotti hanno proceduto all’immediato controllo verificando all’interno la presenza del “tablet” in questione. Identificato per L.P. 32enne cittadino rumeno, l’uomo è stato accompagnato negli uffici del Commissariato Vescovio, e arrestato per furto; la valigia è stata riconsegnata al proprietario, che nel frattempo era arrivato in commissariato per sporgere denuncia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa con valigia "rintracciabile": un arresto alla stazione Termini

RomaToday è in caricamento