rotate-mobile
Cronaca Magliana / Via del Casale Somaini

La banda dall'oro rosso colpisce ancora: più di tre tonnellate di rame rubate dall'ex deposito Alitalia

Fermate quattro donne, madre e sorella di due uomini, già arrestati lo scorso 16 luglio

Nell'ex deposito del Centro Direzionale Alitalia di via del Casale Somaini c'è un tesoro. Da tempo la banda dell'oro rosso va lì in missione per rubare rame. I carabinieri, tra metà luglio e i primi di agosto, avevano arrestato undici persone all'interno della struttura per furto di rame.

A luglio scorso una banda rubò una tonnellata di rame e fu bloccata. Il quattro agosto un altro furto da quattrocento chilogrammi. Ora, dopo una nuova indagine, altri arresti. I carabinieri del nucleo radiomobile entrati nella struttura, questa volta hanno sorpreso quattro donne di 35, 37, 33 e 20 anni, delle quali due sono risultate essere madre e sorella di due uomini, già arrestati lo scorso 16 luglio per lo stesso reato e nello stesso luogo.  

Questa volta la banda aveva messo insieme circa 3.600 chilogrammi di oro rosso per un valore di circa 29.000 euro. Il rame è stato recuperato e sono stati sequestrati vari attrezzi per il taglio dei cavi trovati nella disponibilità delle quattro donne. La rappresentate legale dell'amministrazione straordinaria della struttura, ex Alitalia Servizi Spa ha presentato regolare denuncia querela. Le indagate, invece, sono state condotto presso le aule di piazzale Clodio dove il Tribunale di Roma ha convalidato l'arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda dall'oro rosso colpisce ancora: più di tre tonnellate di rame rubate dall'ex deposito Alitalia

RomaToday è in caricamento