Ruba smartphone a turista e tenta cavallo di ritorno: "200 euro per riaverlo"

Il ladro ha approfittato della calca di persone presenti lungo le sponde del fiume Tevere, in occasione di Roma Estate, per rubare lo smartphone, ad un turista

"Dammi 200 euro e ti ridò il tuo smartphone". E' questa la richiesta di un somalo di 48 anni che ha tentato un cavallo di ritorno ai danni di un turista piemontese. L'aspirante estorsore aveva approfittato della calca di persone presenti lungo le sponde del fiume Tevere, in occasione di Roma Estate, per rubare lo smartphone.

Il 48enne, già conosciuto alle forze dell'ordine, lungo la banchina del Tevere, all'altezza di Ponte Sisto, è riuscito a rubare il telefono cellulare dalla tasca del turista che si è subito accorto del maltolto e lo ha inseguito. Giunti all’altezza del Lungotevere Sanzio, alla richiesta di riavere indietro il cellulare, il ladro ha chiesto la somma di 200 euro.

Nel frattempo, una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Roma Montespaccato, in transito in quel momento, alla richiesta di aiuto della vittima, ha bloccato subito il 48enne e lo ha perquisito, recuperando la refurtiva. L'arrestato è stato accompagnato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo. Dovrà rispondere di furto aggravato e tentata estorsione.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento